Si può fare 2015, Carlo Conti alla guida della seconda edizione

di Mario Commenta

Appuntamento ad aprile con la nuova stagione del talent: cast e giuria.

Dopo l’esperienza non certo semplice di Sanremo, Carlo Conti si appresta a tornare sul piccolo schermo: l’appuntamento è per il mese di aprile quando, anche se non è ancora stata definita una data precisa, inizierà la seconda edizione di “Si può fare!”, talent show che vede vip più o meno noti alle prese con esibizioni spettacolari.

Dodici i concorrenti, sei donne e sei uomini, scelti tra personalità del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport.

Non c’è ancora nessuna notizia ufficiale in merito, anche se pare che il cast dei concorrenti sia ormai al completo. Carlo Conti, per portare al successo questa seconda edizione di “Si può fare!” – che già nella prima edizione ha raccolto una media di 4 milioni di telespettatori – ha scelto di puntare su un mix di personaggi piuttosto variegato. Ci saranno, infatti: l’ex velina Costanza Caracciolo, la showgirl Matilde Brandi, la conduttrice di Paperissima Sprint Juliana Moreira, l’atleta britannica Fiona May, l’ex concorrente di Pechino Express Mariana Rodriguez, e Pamela Prati sul fronte femminile, mentre la squadra maschile sarà composta da due sportivi, Tommaso Rinaldi e Mario Cipollini, due comici, il napoletano Biagio Izzo e Roberto Ciufoli e due attori, Fabio Fulco e Gabriele Rossi.

Per quanto riguarda la giuria, Carlo Conti sembra aver puntato sulla stessa squadra dello scorso anno. Praticamente confermata la presenza di Yuri Chechi e di Pippo Baudo, mentre è in forse Amanda Lear, la quale potrebbe essere sostituita dall’ex velina Maddalena Corvaglia, vincitrice della precedente edizione del talent.

Tutto pronto, o quasi, per la nuova edizione di “Si può fare!” che, ricordiamo, andrà in onda a partire da aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>