The Voice 2016, Emis Killa tra i giudici?

di Mario Commenta

Sarà lui l'erede di J-Ax nella nuova edizione del talent musicale?

Ci saranno molti cambiamenti in giuria a The Voice 2016. Sarà Emis Killa il coach che prenderà il posto di J-Ax e andrà a fare compagnia sulle poltrone a Geri Halliwell e Fiorella Mannoia? Probabile. Intanto, Nek è ancora in forse.

La notizia è che Emis Killa starebbe attualmente cercando un autore per il suo esordio in tv come giudice di un talent musicale. A diffondere la notizia è il settimanale Chi, che parla di numerosi indizi che confermerebbero il coinvolgimento del rapper, all’anagrafe Emiliano Giambelli. Non si hanno invece notizie ufficiali relative agli altri artisti che vedremo in giuria, visto che Fiorella Mannoia e Geri Halliwell non hanno dichiarato nulla al riguardo.

Anche la presenza di Nek è ancora da definire: inizialmente annunciato tra i coach di The Voice 2016, viene dato per probabile sostituto di Francesco Renga nel cast del serale di ‘Amici‘, dallo stesso stesso magazine. Sempre ‘Chi‘ fa il nome di J-Ax all’interno del talent Mediaset come quarto giudice, oppure come coach insieme ad Emma ed Elisa. Insomma, The Voice è alle porte ma l’unica certezza è la conduzione, affidata ancora una volta aFederico Russo.

Novità, ma anche addii per The Voice 2016. Se J-Ax lascia ufficialmente il programma di Rai2, sarebbero Geri Halliwell, Nek e Fiorella Mannoia i nuovi coach della trasmissione. Il rapper ha confermato la notizia del suo addio al programma ufficialmente, tramite un comunicato stampa diffuso. Per le due donne new entry, invece, secondo Tv, sorrisi e canzonimancherebbe la firma al contratto, mentre Filippo Neviani, vero nome di Nek, fa sapere tramite Twitter che è prematuro parlare di ogni suo ingaggio nei talent show, sia Rai sia Mediaset.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>