Grande y Pequeño, Maria De Filippi prepara un altro talent

di Mario Commenta

Le case di produzione televisive stanno facendo grandi acquisti in Spagna: dopo le soap ora arrivano anche i talent show.

Maria De Filippi è andata a fare shopping in Spagna. Ma non per il suo guardaroba, bensì per la sua tv: la Fascino, la casa di produzione della celebre conduttrice, ha infatti acquistato un paio di format spagnoli che presto porterà suo piccolo schermo nella versione nostrana.

Come hanno dimostrato le varie soap spagnole approdate negli ultimi tempi sui piccoli schermi, i programmi tv iberici hanno un forte riscontro presso il pubblico italiano e Maria De Filippi non poteva certo non seguire questo trend, ma a modo suo.

Il suo interesse è infatti rivolto a ben altro tipo di programmi. Il suo genere sono i talent e in Spagna ne ha scoperti ben due che sembrano adatti anche al pubblico italiano: Pequenos Gigantes e Grande Y Pequeno, entrambi con protagonisti bambini e giovani adolescenti.

Del primo, Pequenos Gigantes, vi abbiamo parlato già qualche tempo fa, mentre Grande Y Pequeno è un prodotto ancora tutto da scoprire. Molto visto in Spagna, questo talent prevede che ci sia due squadre a sfidarsi, una composta da genitori vip e l’altra dai loro figli. I concorrenti si daranno battaglia in prove di astuzia e abilità, molto simili a quelle di Giochi Senza Frontiere.

Una sfida tutta in famiglia, quindi, che sicuramente sarà gradita anche ai telespettatori italiani.

 

Le notizie al momento sono davvero poche, ma qualcosa è già trapelato anche se le riprese inizieranno solo quest’estate. Le puntate totali di Grande Y Pequeno dovrebbero essere quattro, e ci sarà una giuria composta da volti famosi del mondo dello spettacolo tra i quali, almeno stando alle anticipazioni del settimanale Chi, ci potrebbe essere anche Stefano De Martino.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>