Monte Bianco, il nuovo reality show di Rai 2

di Mario Commenta

A condurlo sarà Caterina Balivo. Svelati i nomi dei primi concorrenti.

Tutto inizia nella piccola e accogliente regione della Valle d’Aosta. Oggi è stato battuto il primo ciak per quanto riguarda le riprese di Monte Bianco, il nuovo reality show di Rai Due alla cui conduzione troveremo Caterina Balivo. Tra le meravigliose alpi aostane questa mattina impazza il toto-concorrenti del nuovo format, che andrà in onda dal prossimo novembre.

A completare il cast ci saranno ben sette personaggi famosi, accompagnati da altrettante guide professioniste (più due di riserva dietro le quinte), dovranno scalare la vetta alpina più alta d’Europa.

Chi sono i primi concorrenti di Monte Bianco?

Vige la massima discrezione fino ad ora sui nomi dei possibili scalatori vip. Unica presenza certa, quella del giornalista di Libero Quotidiano Filippo Facci, il quale ha confermato le indiscrezioni circa la sua partecipazione al reality durante un’intervista al programma radiofonico di Radio 24, La Zanzara. Tuttavia sono insistenti i rumors su altri due concorrenti certi: si tratta dell’ex calciatore di Juventus e Milan Gianluca Zambrotta e dell’attrice e conduttrice Jane Alexander, che proprio su Rai 2 condusse nel 2013 il reality show Il mattino dopo.

Monte Bianco si profila come un reality piuttosto difficile dal punto di vista fisico. Per questo i casting sono duranti a lungo e Magnolia – la società che produce il programma e che per Rai 2 firma anche Pechino Express – ha voluto effettuare una selezione molto accurata: tra i convocati per un provino, a Panorama.it risultano anche la conduttrice radiofonica Petra Loreggian e l’attrice Caterina Guzzanti (entrambe non ci saranno). I sette vip verranno affiancati da sette guide, due delle quali sono donne.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>