Homunculus, un nuovo adattamento tratto dall’omonimo manga

di pask Commenta

Cosa sappiamo a proposito di un nuovo film molto discusso in questo periodo

Nel corso degli ultimi tempi, l’intrattenimento di tantissime persone è diventato sempre più digitale. Merito, senza ombra di dubbio, della grandissima diffusione che hanno avuto le piattaforme che offrono la possibilità di ammirare in streaming film, serie tv, tra cui Zero, il nuovo prodotto italiano di Netflix, e quant’altro. Un settore, quello dell’intrattenimento sul web, spinto in maniera importante anche dal mondo del gambling online, con la possibilità di scoprire in men che non si dica qual è il miglior sito di casino online.

Homunculus

Una delle pellicole che si stanno affermando all’attenzione di tantissimi appassionati nel corso degli ultimi giorni è sicuramente Homunculus. Si tratta di un film che è stato realizzato prendendo chiaramente ispirazione dall’omonimo manga, che ha ottenuto davvero un notevole successo.

Homunculus, la trama

Una pellicola che vede protagonista Susumu Nakoshi, che ha completamente perso ogni ricordo per colpa di una gravissima amnesia che è stata provocata da un trauma che l’ha colpito in passato. Le sue giornate le passa nell’indigenza più totale, eppure non è mai stato un problema di soldi, dal momento che Nakoshi ha senz’altro tanti soldi a sua disposizione.

Eppure, la decisione che ha preso è per certi versi rivoluzionaria, dal momento che vuole trascorrere le nottate all’interno della sua vettura. Una scelta di vita radicale, che ha portato Susumu a condividere buona parte della sua giornata con mendicanti esattamente come lui.

Non prova né sentimenti e nemmeno emozioni, tutto cambia nel momento in cui l’uomo viene avvicinato da parte di un ragazzo molto giovane e avvolto da un fitto mistero. Si tratta di Manabu Ito, un rampollo che fa parte di una famiglia estremamente facoltosa, soprattutto per il lavoro del padre, che è un noto chirurgo conosciuto in tutto il Paese.

Ebbene, il giovane fa un’offerta che non capita tutti i giorni ed è anche decisamente strana. La proposta per Susumu è quella di prendere parte a un esperimento nei panni di una cavia: un particolare intervento che potrebbe permette a Nakoshi di incassare una somma decisamente importante oltre a recuperare tutti i suoi ricordi che sono andati persi.

In cosa consiste questo particolare intervento? Niente da fare a cuore leggero, dal momento che è prevista la perforazione del cranio, con l’obiettivo di permettere ai sensi di trovare quella libertà di cui prima non godevano, intrappolati nel corpo umano.

La decisione di Susumu e la scoperta…

Nakoshi non si tira indietro e accetta. In seguito all’intervento, sfruttando il suo occhio sinistro, capisce di avere una sorta di super-potere, ovvero quello di poter notare le paure, così come i pensieri più remoti delle persone. Se in una prima fase tale situazione lo sconvolge tantissimo, ecco che comincia a prendere sempre più confidenza con tale capacità.

Ecco spiegato il motivo che porta Susumu a sfruttare questo nuovo potere di cui è entrato in possesso solamente dopo l’intervento, in maniera tale da poter dare una mano a tutte quelle persone che si trovano in situazioni indigenti e di estrema povertà.

Tutto procedere nel migliore dei modi, con Nakoshi che riesce ad aiutare tante persone, fino al momento in cui non fa un incontro che gli cambierà un’altra volta la vita. Ovvero, conosce una ragazza che gli ricorda effettivamente una persona familiare, ma il suo volto è come vuoto guardandolo dall’occhio sinistro e, con il passare del tempo, sarà finalmente in grado di comprendere cosa sia quella sensazione che lo tormenta da una vita.

Un settore, quello dei manga, che sta andando alla grande, e il successo del primo fumetto della cosplayer italiana Himorta lo testimonia alla grande. In ogni caso, per quanto riguarda Homunculus si tratta di una scelta veramente riuscita di questo bellissimo adattamento manga, che ha avuto senz’altro il merito di trovare nella modalità live-action la soluzione perfetta per rendere ancor più vero e diretto il delirio, sia dal punto di vista fisico che psichico, del protagonista e della sua incredibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>