Gomorra 2 partirà a maggio: ecco le prime indiscrezioni

di Mario Commenta

L'attesa è alle stelle.

L’attesa per la nuova stagione della serie Gomorra 2, firmata da Sky Atlantic e tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano, è letteralmente alle stelle.

Nel frattempo arrivano i primi spoiler sui nuovi protagonisti, specialmente quelli femminili, che dovranno sostituire “Donna Imma”, moglie del boss Pietro Savastano, brutalmente uccisa nella prima serie.

Il posto vacante lasciato dall’interpretazione di Maria Pia Calzone sarà occupato da Cristina Donadio, che indosserà i panni di un nuovo personaggio dall’altissima caratura negativa. Sarà lei la nuova Erinni di Secondigliano. L’attrice, icona della Napoli contemporanea, aveva concorso proprio due anni fa per interpretazione di “Donna Imma”, candidatura poi scartata, il suo ruolo questa volta è quello di una trafficante di droga forte e con l’attitudine al comando.

Altra nuova interpretazione sarà quella di Cristiana Dell’Anna, già nota al grande pubblico per essere una delle protagoniste femminili di “Un posto al Sole”. Cristina in Gomorra 2 sarà Patrizia, capocommessa nel negozio di moda dove si serve il notabilato femminile di Secondigliano nipote di Malam, luogotenente di Pietro Savastano.

Altro spoiler della nuova stagione è la probabile guerra tra i due Savastano, padre e figlio, a quanto pare scampato alla morte dopo lo scontro con Ciro Di Marzio.

A due anni dalla prima stagione, dunque, il prosieguo della fiction è quantomai atteso.

Il successo per la prima stagione è stato un crescendo incredibile di seguito e apprezzamenti. Gomorra aveva avuto un gran successo già dalla prima messa in onda su Sky, ma il suo seguito è aumentato con il passare dei mesi, grazie ad internet e al passaparola. La produzione ha saputo cogliere questi umori, rilanciando la serie anche al cinema e poi in chiaro su Rai3. Una vastissima e trasversale fetta di pubblico ha avuto modo di vedere la serie e di analizzarla, in tantissimi ne hanno fatto una vera e propria ragione di vita, affascinati dalla negatività dei personaggi e dall’aura quasi mistica che fin da subito si è creata intorno a loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>