Il Sospetto, dal 2 giugno la nuova fiction spagnola approda su Canale 5

di Mario Commenta

Domani la prima di otto puntate: un thriller entusiasmante, che nella penisola iberica è giunto alla sua seconda stagione.

Mediaset ci riprova e, dopo il successo senza pari ottenuto con la soap “Il Segreto”, trasmette “Il Sospetto”. Cos’hanno in comune i due titoli? Entrambi provengono dalla Spagna.

“Il Sospetto” andrà in onda dal 2 giugno su Canale 5, per otto puntate. Protagonisti sono un ispettore donna e un agente di polizia. Insieme devono risolvere un caso alquanto spinoso: si tratta della sparizione di una bimba di sette anni. Di lei si sono perse le tracce durante una festa.

La fitcion “Il Sospetto” è di genere thriller. In Spagna ha ottenuto un enorme successo ed è già arrivata alla seconda stagione.

 

Vale la pena dunque saperne di più. La prima puntata si apre con una festa. Si tratta della prima comunione di due gemelli, di nome Alicia e Pablo Vega. Tutto sembra procedere per il meglio durante i festeggiamenti successivi alla cerimonia religiosa.

Sembra esserci un clima disteso e armonico, ma all’improvviso Alicia sparisce nel nulla. I genitori avvertono la polizia per ricevere aiuto ma le indagini rivelano subito qualcosa di anomalo, tanto da far pensare che la piccola sia stata rapita da qualcuno della famiglia.

Non è un caso facile da risolvere, così il commissario decide di fare infiltrare due dei suoi uomini. Gli agenti devono entrare in contatto con la famiglia, restando in incognito, per poter scoprire gli intrighi più nascosti. Le scoperte porteranno alla luce situazioni e vicende del tutto inattese. La famiglia Vega nasconde molti segreti e il compito di svelarli non sarà facile. Otto episodi in tutto per la nuova fiction “Il Sospetto”, che già si preannuncia avvincente e appassionante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>