“The Disappearance of Alice Creed” – trailer, trama, scheda

di Marina Pellegrino Commenta

Vic e Danny, appena usciti di galera, preparano un piano perfetto per rapire, trascinare su un furgone e tenere segregata in una stanza insonorizzata, la figlia di un ricchissimo uomo d’affari, Alice Creed..

Un thriller ricco di colpi di scena. E’ questo, in sostanza, “The Disappearance of Alice Creed” (in italiano, La scomparsa di Alice Creed), terzo lungometraggio diretto da J Blakeson, che ha per protagonista femminile Gemma Arterton, astro nascente di Hollywood ed interprete di “Prince of Persia” e “Quantum of Solace”.



Per questo film, di cui ha anche scritto la sceneggiatura, il regista ha detto d’essersi ispirato alla pellicola di Ron Howard “Ransom-Il riscatto”. La trama è quella di due uomini, Vic (Eddie Marsan) e Danny (Martin Compston) che, appena usciti di galera, preparano un piano perfetto per rapire, trascinare su un furgone e tenere segregata in una stanza insonorizzata, la figlia di un ricchissimo uomo d’affari, Alice Creed.

Proprio al padre di Alice i due chiederanno un ingente somma di denaro come riscatto per riabbracciare la ragazza, ma le cose non andranno esattamente come Vic e Danny avevano prestabilito. Qualcosa comincia ad andare storto quando Danny (il più insicuro e paranoico dei due) entra nella stanza dove Alice è prigioniera. La storia si complica al punto da coinvolgere e lasciare senza fiato lo spettatore.
Il film è stato realizzato con un budget molto ridotto e in tempi abbastanza brevi.

Scheda del film

USCITA CINEMA: 05/11/2010
REGIA: J Blakeson
ATTORI: Gemma Arterton, Martin Compston, Eddie Marsan
FOTOGRAFIA: Philipp Blaubach
MONTAGGIO: Mark Eckersley
MUSICHE: Marc Canham
PRODUZIONE: CinemaNX
DISTRIBUZIONE: Mikado
PAESE: Gran Bretagna 2009
GENERE: Thriller

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>