Autovelox illegali a Le Iene del 20 Aprile 2011

di Gianluca Bruno Commenta

Il giornalista ha però fatto notare, grazie alla consulenza di un avvocato, che molti autovelox vengono utilizzati in maniera non a norma e spesso quindi..

autovelox

Nella puntata di ieri sera de Le Iene Show è stato messo in programmazione un servizio di Matteo Viviani molto interessante riguardante gli autovelox e i tutor autostradali in grado di calcolare la velocità media dei veicoli.

Il giornalista ha però fatto notare, grazie alla consulenza di un avvocato, che molti autovelox vengono utilizzati in maniera non a norma e spesso quindi è necessario eseguire un ricorso per autovelox illegale che in molte occasioni viene vinto.



Matteo Viviani ha infatti sottolineato che l’autovelox deve essere ben visibile e deve essere segnalato all’automobilista che quindi ha la possibilità di rallentare al fine di evitare la multa. L’autovelox deve essere un deterrente alla velocità, non deve essere un escamotage per aggiustare il bilancio del comune o dello stato.

Gli organi di polizia quindi non devono tirare un agguato all’automobilista e l’autovelox deve essere solamente una punizione per il guidatore negligente che pur sapendo di essere controllato viola le norme del codice della strada. Non è possibile quindi nascondere l’autovelox in una macchina civetta, non è possibile nascondere l’autovelox dietro un albero o dentro un cassonetto della spazzatura forato come spesso accade e deve essere segnalato e il colore del cartello deve essere adeguato al tipo di strada che viene percorsa dall’automobilista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>