ATTUALITA’ E POLITICA AD AGORA’

di Paolo Maria Addabbo Commenta

Agorà: un nuovo programma di approfondimento del "terzo canale" condotta da Andrea Vianello.

agoràlogo

L’estate è sempre più lontana e questo ci viene ricordato anche dai nuovi programmi presenti nei palinsesti. Una novità di questa stagione è “Agorà” ,in onda tutte le mattine su rai 3 alle ore 9.00, dal lunedì al venerdì.

Al timone della trasmissione Andrea Vianello che, dopo aver lasciato “Mi Manda Rai 3”, si lancia in una nuova sfida.



Il programma ha l’ambizione di approfondire, ma soprattutto di fornire informazioni essenziali, su attualità e politica.

L’intento è di scavalcare il “politichese” (ossia il nascondere problemi complessi con un linguaggio tecnico e pomposo ) e spiegare la concretezza dei meccanismi politici ma anche delle vicende di cronaca. Il titolo richiama, appunto, gli ideali di democrazia e partecipazione.

Purtroppo questo intento è vanificato continuamente dal “politichese” parlato in studio da molti ospiti, che il conduttore non manca di rimproverare con frasi del tipo: “cerchiamo di parlare con un linguaggio semplice, ve l’ho detto tante volte…” oppure “qui bisogna di evitare di parlare politichese”.
Ma come ben si sa andare in tv, per molti, è solo la principale occasione per fare demagogia.

In studio sono presenti con una connessione via Skype anche liberi cittadini, oltre a politici e ospiti più o meno noti.

Questo “pubblico telematico” oltre a fare degli interventi è chiamato anche in causa per stabilire se le informazioni, di cui si sta parlando nel talkshow, sono esaurienti. Spesso i “web-opinionisti”.

Oltre alle inchieste c’è anche la rubrica intitolata “moviolone”: sempre col fine di “tradurre la politica in italiano” – come dice Vianello -.
Verranno proposte, un pò come in moviola scene politiche di ieri e di oggi, per fare dei confronti.
La rubrica è a cura di Antonio Sofi.

Paolo Maria Addabbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>