Missione nostalgia: il 18 Giugno torna l’A-Team

di Emanuele Zambon Commenta

Per la serie "A volte ritornano..." ecco nuovamente i 4 membri del team più famoso del mondo: l'A-Team. A prestare i volti ai 4 mercenari non più i protagonisti della serie..

A-Team-Il-Film

Dieci anni fa gli uomini di un commando specializzato operante in Vietnam vennero condannati ingiustamente da un tribunale militare…”. In pochi non sanno che questa è l’apertura di un celebre telefilm anni ’80 che risponde al nome di “A-Team”. Come dimenticare Sberla, “pessimo elemento” Baracus, il colonnello John “Hannibal” Smith e il folle Murdock?

Dopo gli insuccessi che hanno caratterizzato precedenti telefilm cult portati sul grande schermo(dall’insulso Hazzard al demenziale Starsky & Hutch passando per l’insipido Miami Vice) spetta all’A-Team la missione impossibile di ribaltare la tradizione.



Ancora una volta è nostalgia degli anni ’70/’80 e ancora una volta Hollywood fa un bel tuffo nei telefilm cult che hanno caratterizzato i due decenni. Il film, in uscita il 18 Giugno, è diretto da Joe Carnahan e prodotto dai registi-fratelli Ridley e Tony Scott, e vede il coinvolgimento dei creatori della serie originale Daly e Cannell.

La storia è la stessa della serie TV ma con una variante moderna.Gli anni ’70 e la guerra in Vietnam si fanno da parte e lasciano il posto al conflitto mediorientale. I 4 protagonisti sono ex membri delle forze speciali accusati ingiustamente di crimini di guerra e per questo perseguitati dalle autorità. Si ritroveranno soli a dover riabilitare il proprio onore.
Forte rischio di “americanata” infarcita di effetti speciali per questa versione cinematografica che annovera fra i protagonisti Liam Neeson e Bradley Cooper(“Una notte da leoni”), vera e propria stella nascente di Hollywwod.
In caso di ennesimo flop da telefilm non ci resta che(piangere?) Magnum P.I..

Emanuele Zambon

Emanuele Zambon

Nato il 02/10/1985. Studente di Scienze della Comunicazione all'Università Roma Tre. Ho scritto per il portale online Newnotizie e scrivo per il mensile Ego di Latina, curando la rubrica di Cinema. Sono stato il coordinatore del tributo ad Heath Ledger al Festival del Cinema di Roma 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>