Zelig cambia radicalmente nella prossima stagione

di Stefania Russo Commenta

Per ora si tratta solo di un'idea che però sta già creando confusione e polemiche. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Mediaset starebbe..

zeligcircus2

Per ora si tratta solo di un’idea ma sta già creando confusione e polemiche. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Mediaset sta pensando di apportare alcuni cambiamenti al famosissimo show comico “Zelig“.

L’idea non nasce affatto da un calo di ascolti, anzi, il successo del programma nell’ultima stagione è stato tale che la produzione ha deciso di aumentare il numero di puntate inizialmente previsto.


Il motivo di questo cambiamento, quindi, resta ancora avvolto da una nube di mistero, forse semplicemente in casa Mediaset il detto “squadra vincente non si cambia” non è apprezzato.

Le indiscrezioni, tuttavia, parlano di un cambiamento radicale. Pare, infatti, che la produzione voglia trasformare Zelig in un “one show man“, sostituendo con puntate tematiche il classico show condotto da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada e caratterizzato dal susseguirsi di sketch comici.


Ognuna di queste puntate tematiche, quindi, verrà dedicata ad un singolo comico. Per ora, sempre secondo voci non ufficiali, ne sono già state già state previste quattro o cinque che dovrebbero andare in onda tra settembre e ottobre e che avranno come protagonisti singoli Enrico Brignano, Ale e Franz, Checco Zalone e altri celebri personaggi di Zelig. Ogni comico, quindi, avrà una puntata a lui dedicata e nella quale potrà esibire il suo intero repertorio.

L’idea, tuttavia, nasce soprattutto dall’esigenza di staccare la spina e di far fare una pausa al programma perchè, come già sperimentato in passato, una simile manovra non farà che accrescere ulteriormente il successo del programma nel momento in cui esso verrà riproposto nella sua versione originale. Tenere alti gli ascolti, quindi, prima ancora che calino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>