Leone Guicciardini (Grande Fratello) si candida come inviato de Le Iene

di Maris Matteucci Commenta

Leone Guicciardini si racconta dopo la sua eliminazione al Grande Fratello

Leone Guicciardini due giorni dopo. Il concorrente toscano del Grande Fratello, uscito lunedì scorso dopo aver perso la nomination con Gaia, è il solito apprezzato (quando più quando meno) nella casa di Cinecittà. Schietto, per niente montato, un ragazzo normalissimo che ancora deve rendersi bene conto di quello che gli sta succedendo adesso che è tornato nel mondo reale.


Riusciamo a contattarlo in pausa pranzo: ha appena finito un servizio fotografico. Ti aspetti di trovarlo a Roma e invece è a Milano. La prima domanda è d’obbligo per chi è uscito dalla casa del Gf dopo un mese e mezzo di reclusione: come ci si sente? Leone risponde di sentirsi “alla grande”, molto più rilassato adesso che qualche giorno fa. Perché l’atmosfera nella casa si era fatta pesante anche per lui: troppi litigi, troppe discussioni. “In effetti non ci siamo comportati benissimo”, e nel mezzo ci si mette anche lui. Poi aggiunge che magari adesso, con l’ingresso dei tre nuovi concorrenti, l’atmosfera al Gf potrà farsi più rilassata. Chi lo sa.

Il probabile vincitore del reality? Leone spera che sia uno tra Rudolf e Kiran, in assoluto quelli con cui si è trovato meglio (oltre a Danilo, che però aveva volontariamente abbandonato la casa un paio di settimane prima della sua uscita). E sulla sua rivale Gaia, che ha di fatto sancito la sua eliminazione? Niente da dire. “Gaia è una tosta, sono uscito perché ero in nomination con lei, altrimenti sarei ancora là dentro”.

Da quando è stato eliminato, lunedì sera, non è ancora riuscito a vedere la sua fidanzata Gioia con la quale convive da ormai tre anni. L’esperienza del Grande Fratello potrà in qualche modo modificare il rapporto con quella che lui stesso ha definito la donna della sua vita? Leone Guicciardini non crede proprio, anche se ammette: “Per me è tutto nuovo, sono stato catapultato in un mondo che non mi appartiene”.

Non ha rivisto la sua adorata Gioia ma in compenso ha rivisto il papà che lo attendeva in studio lunedì sera per salutarlo dopo un mese e mezzo che non si vedevano. Leone dice di avere rivisto solo lui della sua famiglia. E quando stiamo già passando alla domanda successiva mi ferma per dirmi che non è vero, che si era dimenticato di avere rivisto anche sua madre, colei che – con la complicità degli autori del Grande Fratello – sarebbe dovuta entrare dentro la casa per giocare un brutto scherzo al figlio. “Ma te l’hai vista per caso quella scena?” – mi chiede -. “Ero arrabbiatissimo con Rudolf e Amedeo che l’avevano preferita a quell’altra bella ragazza. Mi sembrava un incubo”.

Nella testa di Leone, per il momento, non c’è alcun progetto futuro. Dice che non ha avuto veramente modo di pensare a cosa ne sarà adesso della sua vita. Ma se pensa a cosa gli piacerebbe fare in televisione, qualora riuscisse a rimanerci, risponde l’inviato de Le ieneper rompere le ** alla gente”. Magari dovrà cominciare con il comprarsi un cellulare, lui che da anni non lo usava perché allergico. “Ho smesso di portarmelo dietro quando ero all’estero e poi non me lo sono più ricomprato. Forse adesso è il caso che lo faccia”. Assolutamente sì, se vorrà essere rintracciato. Per battere il ferro fino a che è caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>