Grande fratello 11, 16 dicembre 2010

di Cristina Baruffi Commenta

Pietro parla ancora della nomination che ha decretato l'uscita dalla Casa di Ilaria.

rosa-e-davide

In salone Pietro parla ancora della nomination che ha decretato l’uscita dalla Casa di Ilaria. Il toscano è arrabbiato con Davide e Nando, colpevoli di aver nominato la ragazza senza averlo avvisato. Baroncini interviene subito per difendersi: “Ho dato per scontato che tu l’avessi capito. Prima di entrare in Confessionale ti ho detto “Ilaria”.. Pietro sembra confuso, è evidente che non ha percepito il messaggio tra le righe di Davide.
Il discorso prosegue e il senese afferma di non avercela con nessuno perché si rende conto che Ilaria era l’ultima entrata e forse anche lui avrebbe agito in questo modo.
Dopo aver avuto un confronto, Davide e Pietro si sfogano con due concorrenti.


Baroncini spiega la situazione a Rosa, si dice veramente triste per quello che è successo, ma soprattutto riflette riguardo all’incomprensione con Pietro e ha paura che ora anche Ilaria possa avercela con lui a causa di questo malinteso.
Su un’altro fronte Pietro si confronta con Caroline, il senese si sfoga dichiarando di essere molto deluso dall’atteggiamento dei due ex amici.
Le donne si riuniscono in una stanza, l’argomento principale del discorso è Caroline, la bella modella italo-brasiliana. Secondo le altre concorrenti la ragazza si starebbe avvicinando troppo a Davide e Pietro, Angelica ascolta e interviene per dire: “Caroline odiava Ilaria e Pietro“, Guenda sentendo queste parole incomincia a sparlare della modella aggiungendo che è evidente l’interesse per Pietro.
Rosa è gelosa del fidanzato, tra i due nasce una discussione perché Davide stava in piscina a scherzare con Caroline e non prende molto sul serio le parole della fidanzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>