Quarto Grado anticipazioni 3 maggio: ospite il supertestimone sul caso Ragusa

di Maris Matteucci Commenta

Quarto Grado anticipazioni 3 maggio: il supertestimone sul caso Ragusa

anticipazioni quarto grado

La puntata di stasera 3 maggio di Quarto Grado ospiterà Loris Gozzi, il supertestimone sul caso Roberta Ragusa. Salvo Sottile, dunque, intervisterà colui che ha dato una grossa mano alle indagine sulla donna scomparsa da San Giuliano Terme nella notte tra il 13 e il 14 gennaio dello scorso anno.

Facciamo un passo indietro. In carcere con l’accusa di avere ucciso Roberta Ragusa (il cui corpo non si è ancora trovato) c’è Antonio Logli, marito della donna.


L’uomo ha raccontato ai Carabineri di essere andato a letto quella sera intorno alle 23.45 lasciando sua moglie Roberta in cucina, intenta a buttare giù la lista della spesa, e di essersi accorto della sua scomparsa soltanto il mattino seguente. Ma il supertestimone smentisce la versione data dall’uomo, affermando di averlo visto nella notte incriminata mentre, intorno all’una circa, litigava per strada con una donna che potrebbe essere stata proprio la moglie.

Se le dichiarazioni del supertestimone fossero confermate, ecco che la “difesa” di Antonio Logli potrebbe essere del tutto smontata. Stasera, nella nuova puntata di Quarto Grado, ascolteremo dunque proprio la versione di Loris Gozzi dopo la decisione di sottoporsi in tribunale ad incidente probatorio.

Il caso di Roberta Ragusa non sarà l’unico ad essere affrontato nella nuova puntata di stasera di Quarto Grado che tornerà anche sul caso di Maria ed Elisabetta Belmonte, madre e figlia ritrovata morte a distanza di anni in una intercapedine della loro casa. Accusati di averle uccise ci sono Domenico Belmonte (marito e padre delle due donne) e il suo ex genero. Una storia molto complicata che ancora deve conoscere soluzione.

Sul finale Salvo Sottile e Sabrina Scampini aggiorneranno i telespettatori sui principali casi di cronaca nera che ormai da tempo tengono banco a Quarto Grado. Grazie a documenti e servizi inediti si cercherà di fare luce laddove ancora c’è molto buio.

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>