Anticipazioni Quarto Grado puntata 13 aprile 2012

di Maris Matteucci Commenta

Stasera su rete 4, nuova puntata di Quarto Grado...

Il caso di Roberta Ragusa sarà al centro della nuova puntata di Quarto Grado che andrà in onda questa sera in diretta dal centro Palatino di Roma.

Ancora una volta Salvo Sottile, con l’aiuto di Sabrina Scampini, cercherà di fare il punto della situazione sulle indagini che vanno ormai avanti da tre lunghi mesi. Era infatti la notte tra il 13 e il 14 gennaio quando Roberta Ragusa ha lasciato la sua abitazione di Gello, piccola frazione di San Giuliano Terme: da quel momento della donna si sono perse le tracce.


Il primo indiziato è stato il marito Antonio Logli. Dopo pochi giorni dalla scomparsa della donna, si è scoperto che l’uomo la tradiva con la giovane Sara che in passato era stata la baby sitter di famiglia e che attualmente lavorava come segretaria nell’autoscuola dei due coniugi. Ma da qualche giorno in questa brutta vicenda c’è anche un altro indagato: Antonio Fusi, l’uomo che avrebbe dato un passaggio alla donna proprio nella sera della sua scomparsa. Sull’auto, una Fiat Panda, gli inquirenti avrebbero ritrovato alcune tracce biologiche che sono adesso al vaglio.

Quarto Grado tornerà anche ad occuparsi del caso di Alberto Musy, il consigliere comunale ferito gravemente a Torino lo scorso 21 marzo. Un testimone dice di avere visto l’uomo che ha sparato ad Alberto Musy: si tratterebbe di un collega.

E ancora spazio al caso di Salvatore Parolisi, in carcere con l’accusa di avere ucciso la moglie Melania Rea, e a quello dei due fratellini di Gravina di Puglia Ciccio e Tore Pappalardi, ritrovati privi di vita all’interno di una cisterna. La madre dei due bambini chiede ulteriori accertamenti per scoprire se gli amichetti di Ciccio e Tore sapevano qualcosa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>