Xfactor 4 -Seconda puntata-

di Elena Botta Commenta

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata di Xfactor 4

sofia

Ieri sera è andata in onda su Rai due la seconda puntata di Xfactor 4 e i Borghi Bros hanno aperto la prima manche cantando Pretty Woman di Van Halen che però non soddisfa i giudici poichè il loro genere non è il rock e si vede. Sempre però carismatici sul palcoscenico, i due fratelli danno spettacolo anche se la canzone risulta essere un po’ sottotono ma sicuramente incantano per la loro bellezza.



Seguono poi le performances di Davide e Dorina che canta un pezzo molto azzeccato per la sua personalità molto ribelle, Secretly degli Skunk Anansie e incanta i giudici, in partoicolar modo Enrico Ruggeri che la vuole nella sua squadra.

Segue l’esibizione di Nevruz che come nella scorsa puntata convince come personaggio ma poco come cantante, segue Ruggero il più giovane concorrente in gara e i Kymera con Shock the monkey.

Nella seconda manche si affrontano a suon di canzoni Manuela che fa un ottima performance nonostante sembri distaccata, Sofia a cui è stato cambiato il pezzo due giorni prima e gli Effetto Doppler che cantano una canzone di Elisa che sembra però non centrare nulla con il loro stile.
Nathalie canta un pezzo dei Muse in modo impeccabile e poi è il turno di Stefano, vero fenomeno di questa edizione, che canta Quanto ti ho amato. Sicuramente non ha una grande estensione vocale ma riesce a trasmettere emozioni molto intense.

Così si arriva al ballottaggio tra Dorina e Sofia (tutte e due cantanti della Tatangelo) e viene eliminata quest’ultima tra le lacrime di Lady Tata che accusa che votino contro di lei.

Nevruz è molto avvantaggiato in quanto Elio è il giudice che piace di più ma staremo a vedere nella prossima puntata cosa accadrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>