Stasera è la tua sera dal 25 marzo su Raiuno

di Stefania Russo Commenta

Da giovedì 25 marzo 2010 per quattro prime serate su Raiuno andrà in onda il nuovo programma "Stasera è la tua sera" condotto da Max..

max-giusti

Da giovedì 25 marzo 2010 per quattro prime serate su Raiuno andrà in onda il nuovo programma “Stasera è la tua sera” condotto da Max Giusti, un programma del tutto nuovo in Italia che è già andato in onda nel Regno Unito, si tratta infatti di un format della BBC.

Possiamo definirlo come un programma a metà strada tra un talent show e un programma che esaudisce i desideri di persone comuni, durante la trasmissione Max Giusti andrà infatti a scovare persone normali ma dotate di un particolare talento che avranno l’occasione di mostrare le loro capacità in televisione e vivere così una serata indimenticabile.


Si tratta infatti di persone che hanno dovuto rinunciare a quelle che sono le loro passioni per doversi dedicare ad altri tipi di lavori e che quindi per una sera avranno l’opportunità di dimostrare quello che sono capaci di fare.


I protagonisti di ogni serata sono però del tutto ignari di quello che li aspetta, in ogni caso per loro saranno preparate delle scenografie e delle coreografie che renderanno l’atmosfera ancora più magica, ai protagonisti e agli spettatori sembrerà quasi di vivere un sogno.

Ma non è finita. Grande attesa infatti per un’altra grande sorpresa, durante ogni puntata il conduttore Max Giusti sfiderà un personaggio famoso, si parla di rock acrobatico fino ad arrivare a dover praticare sport estremi. Ci sarà inoltre uno speciale duello tra due categorie di lavoratori che si sfideranno cantando e ballando.

Max Giusti parlando del programma si è detto entusiasto, questa è infatti la prima volta che conduce un programma tutto suo in cui non è già stato preceduto da altri conduttori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>