Invincibili mercoledì 22 giugno 2011

di Elena Botta Commenta

Anche questa sera torna su Italia Uno in prima serata, l'appuntamento con Invincibili, condotto da Marco Berry, che ci racconterà nuove storie di trionfi

torna-invincibili-su-italia-1-con-marco-berry

Anche questa sera torna su Italia Uno in prima serata, l’appuntamento con Invincibili, condotto da Marco Berry, che ci racconterà nuove storie di trionfi e determinazione di persone invincibili nell’animo.
Tra i protagonisti della terza puntata ci sarà Giusy Versace, 33 anni, figlia di Alfredo, cugino degli stilisti Donatella e Santo che in un incidente in macchina ha perso entrambe le gambe.
Oggi ha una vita molto impegnata: lavora da sempre nel campo della moda, si allena per le Paraolimpiadi di Londra 2012 (è campionessa italiana dei 100 metri di categoria), è presidentessa e portavoce di “Disabili No Limits”, un’associazione no-profit che raccoglie fondi per dare protesi tecnologicamente avanzate ai mutilati che non se lo possono permettere.
Fino a quattro anni fa Giusy non era ancora in grado di camminare autonomamente, ma, grazie alla fede ritrovata dopo l’incidente, alla sua straordinaria famiglia e all’amore di Antonio, il suo fidanzato, la Versace ha ricominciato a camminare e a correre a livello agonistico con l’ausilio di due protesi in carbonio.



Ci sarà poi Francesca Baleani, 37 anni di Macerata,che il 4 luglio 2006 all’alba aprì la porta di casa a Bruno Carletti, direttore artistico del Teatro della città, da cui era separata da circa un anno.
L’uomo aveva in mano un grosso bastone. Entrato in casa, senza una ragione plausibile, cominciò a bastonare con tutta la forza Francesca, poi prese il filo del telefono e tentò di strangolarla; credendola ormai morta, scese con l’ascensore nel garage e infilò la ex moglie in una custodia di abiti da scena.
A circa tre Km dall’abitazione di Francesca, trovò un cassonetto della spazzatura e si liberò del corpo.
Fortunatamente un ragazzo, passando di lì, sentì i suoi lamenti e la salvò.
Francesca di quei momenti non ricorda nulla; è stata in coma farmacologico per 23 giorni, ha subito una riabilitazione di molti mesi in ospedale ed è stata costretta a re-imparare tutto da capo.
In quegli stessi giorni, il marito veniva dichiarato incapace di intendere e di volere, trasferito dal Gip in una clinica vista mare e poi agli arresti domiciliari. Dopo una battaglia durata più di cinque anni e giocata fino all’ultimo giorno di processo in cassazione, da poche settimane Bruno Carletti è stato condannato in via definitiva a 9 anni e quattro mesi. Oggi Francesca è in prima linea contro lo stalking e la violenza sulle donne.
Infine, Invincibili è tornato da Beatrice Vio, 13 anni, che a causa di una setticemia in seguito a una meningite, ha subito l’amputazione delle braccia sotto i gomiti e delle gambe. Bebe era una mini campionessa di scherma, ha cominciato quando aveva 6 anni, ma nel 2008 si ammala.
Dopo mesi di terapia intensiva e sofferenze, Bebe, in carrozzina e con il fioretto avvitato alle protesi, ha ripreso la sua passione, la scherma e, prima e unica al mondo a farlo senza braccia, è riuscita a vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>