Anticipazioni Quarto Grado puntata 9 dicembre 2011

di Maris Matteucci Commenta

Nuova puntata di Quarto Grado stasera su Rete 4

Quarto Grado torna stasera su Rete 4 con un’altra interessante puntata. La trasmissione condotta da Salvo Sottile, infatti, darà voce ai genitori di Alberto Stasi, scagionato proprio in settimana dalle accuse che lo volevano colpevole della morte della fidanzata Chiara Poggi.


Mamma Elisabetta e papà Nicola sono ovviamente entusiasti per come si è risolta la vicenda ma nei giorni scorsi hanno rivolto anche un pensiero ai genitori di Chiara Poggi augurandosi che adesso le indagini possano andare avanti per trovare il vero colpevole della morte della ragazza. Ma l’omicidio di Chiara Poggi non sarà ovviamente l’unico preso in considerazione dal programma di Rete 4 che tornerà a parlare anche della morte di Melania Rea.

A fine novembre è stata respinta la richiesta di scarcerazione portata avanti dai legali di Salvatore Parolisi che dunque resta chiuso in carcere con l’accusa di avere ucciso la moglie. Il 2 dicembre, inoltre, il Tribunale dei Minori ha confermato l’affidamento della piccola Vittoria ai genitori materni, non togliendo però la patria potestà al caporalmgarriore napoletano.
Con Salvo Sottile e i suoi ospiti si farà dunque il punto di questa vicenda che, a otto mesi di distanza, resta ancora avvolta nel mistero.

Si passerà poi al caso del piccolo Jason Pruscino, il neonato di appena 60 giorni scomparso nel nulla da Folignano. In galera con l’accusa di omicidio e soppressione di cadavere ci sono i genitori del piccolo che non fanno altro che accusarsi a vicenda. E ancora si affronterà un caso del passato, quella della morte dei due fidanzatini Luca Orioli e Mariarosa Andreotta, morti a Policoro, provincia di Matera, il 23 marzo 1988 in circostanze mai del tutto chiarite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>