Le Iene Show Mercoledì 29 settembre 2010

di Gianluca Bruno Commenta

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che rallenta drasticamente la velocità degli impulsi nervosi all’interno delle fibre..

Le Iene Show

Mercoledì 29 settembre 2010 in diretta alle ore 21.10 su Italia 1 nuovo appuntamento con “Le Iene Show”, con servizi, indagini e reportage esclusivi. In questa stagione al timone del programma ci sarà l’ormai collaudato trio composto da Luca e Paolo e Ilary Blasi.

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che rallenta drasticamente la velocità degli impulsi nervosi all’interno delle fibre. Una patologia da sempre considerata neurologica alla quale, invece, gli studi e le ipotesi del professor Paolo Zamboni e del professor Fabrizio Salvi attribuiscono un’origine cardiovascolare. Giulio Golia raccoglie quindi il parere del primo medico, il quale sostiene che, alla base della MS ci sia una sindrome emodinamica (la C.C.S.V.I. o insufficienza venosa cronica cerebrospinale, in Italia non ancora considerata come malattia dal sistema sanitario) che produce un’ostruzione all’interno di alcune vene che portano il sangue dal cervello al cuore.



Il flusso ridotto genererebbe, così, un “ristagno”, che sarebbe causa di infiammazioni e, successivamente, della sclerosi multipla: basterebbe, quindi, liberare tale ostruzione con un’operazione di angioplastica perchè i malati di MS possano ottenere dei benefici. Una teoria che sembrerebbe avvalorata dal miglioramento di diversi pazienti che, in fase preclinica si sono sottoposti a tale intervento. Forse una nuova via per combattere la sclerosi multipla, purtroppo in attesa dell’avvio della sperimentazione che, se da progetti doveva iniziare lo scorso maggio, ad oggi non è stata ancora avviata.

A riguardo, la Iena, raccoglie i pareri e le speranze di alcune persone già sottoposte all’intervento e di altre in attesa della partenza della sperimentazione, tra cui NICOLETTA MANTOVANI, vedova di Luciano Pavarotti, intervistata dalla Iene e da svariati anni affetta di sclerosi multipla e che da tempo aspetta di essere operata: “Credo che sia giunta l’ora di dire basta…la C.C.S.V.I. è una malattia riconosciuta a livello internazionale… non stiamo parlando di cure alternative, stiamo parlando di una cosa rigorosamente scientifica… Noi malati di sclerosi multipla, che a questo punto abbiamo scoperto di avere 2 malattie, una la C.C.S.V.I . e l’altra la sclerosi multipla, chiediamo almeno di essere operati per una… Chiediamo al governo che la riconosca anche qua in Italia come una patologia e come tale deve essere curata quindi chiediamo la possibilità di essere operati subito”.

In seguito alle recenti dichiarazione dell’assessore capitolino alla scuola Laura Marsilio in merito alla scuola multietnica Carlo Pisacane di Roma (“Anche se questi bambini sono nati in Italia è sbagliato considerarli non stranieri”), si è scatenato un acceso dibattito politico tra gli schieramenti. La Iena Giulio Golia incontra, così, due giovani di 21 e 23 anni, Stefano e Emanale, nati in Italia da genitori nigeriani. I due ragazzi sono sempre vissuti a Roma, dove hanno frequentato le scuole, parlano con tipico accento “romanaccio” e adorano la carbonara. L’inviato di Italia 1 ha, quindi, accompagnato i giovani dall’assessore Laura Marsilio e sottoposto i tre a un “quiz sulla loro romanità”. Chi risulterà il più romano tra di loro? Dopo la prova, i vincenti risultano, ovviamente, i due fratelli e la Mausilio accetta divertita il responso.

Cap D’Agde, in Francia, è un paese costiero diventato noto perché parte delle sue spiagge sono ad uso esclusivo dei naturisti. Una filosofia, questa, che attira nella cittadina, di anno in anno, sempre più persone amanti dell’abbronzatura integrale. Ma non solo. Sono infatti molte le coppie che giungono nel villaggio della Linguadoca con il fine di poter scambiare il proprio patner per fini sessuali arrivando a compiere palesi atti osceni in luogo pubblico. Una situazione diventata intollerabile al punto che il consigliere comunale Florence Denestebe, ha dichiarato “appena i primi raggi di sole si manifestano, un intero quartiere di Cap d’Agde diventa la capitale europea del libertinaggio”. A riguardo le Iene intervistano, con l’ormai celebre formula dell’intervista doppia il presidente di Federsex (Federazione per la Tutela dei Diritti e delle Libertà) Augusto Pistilli e il presidente della Fenait (Federazione italiana naturisti) Gianfranco Ribolzi i quali difendono le proprie posizioni sulla querelle.

E poi, intervista singola all’attore, comico e presentatore Claudio Bisio, che parlerà a ruota libera della sua vita professionale e non

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>