Marilyn Manson sarà Charles Manson nel biopic su Sharon Tate?

di Elena Botta Commenta

E' in cantiere il progetto di un biopic su Sharon Tate, la prima moglie di Roman Polansky che venne brutalmente uccisa da un seguace di Charles Manson nella notte del 9 agosto 1969

62080892

La notizia ha un chè di inquietante però potrebbe rivelarsi un progetto interessante nonostante le premesse: è in cantiere il progetto di un biopic su Sharon Tate, la prima moglie di Roman Polansky che venne brutalmente uccisa da un seguace di Charles Manson nella notte del 9 agosto 1969.
Ad interpretare la Tate sarebbe stata contattata la bella Lindsay Lohan, e fin qui non ci sarebbe nulla di sconvolgente, se non fosse che nel progetto prenderà parte anche il cantante satanico Marilyn Manson, che però, non avendo praticamente nessuna attitudine alla recitazione, non dovrebbe vestire i panni del guru Charles Manson da cui ha preso il nome, ma dovrebbe interpretare il ruolo del suo adepto più feroce, il sociopatico Tex Watson, che è stato l’autore materiale del delitto.



La pellicola si intitolerà Eyes Of A Dreamer e sarà diretta da Tyler Shields; attualmente la bella Lohan non ha ancora firmato il contratto a causa dei suoi guai con la legge dovuti al furto di una collana in un negozio in California, ma secondo le sue recenti dichiarazioni l’attrice pare molto interessata alla parte della protagonista.
Chiaramente la notizia di un biopic su Sharon Tate non avrebbe avuto lo stesso effetto se non ci fosse stato Marilyn Manson poichè è l’unico elemento per poter parlare della pellicola e questa è stata una mossa di marketing ben azzeccata.
Per adesso anche il regista Roman Polansky non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>