La città verrà distrutta all’alba trailer

di Stefania Russo Commenta

La città verrà distrutta all'alba è un remake dell'omonimo film realizzato nel 1973, la storia vede come protagonisti David e Judy, due coniugi..

Locandina La città verrà distrutta all'alba

La città verrà distrutta all’alba è un remake dell’omonimo film realizzato nel 1973, la storia vede come protagonisti David e Judy, due coniugi che abitano a Ogden Marsh, una cittadina del Mid West, un posto tranquillo fino a quanto i suoi abitanti iniziano a comportarsi in modo alquanto strano.

La risposta arriva da un aereo precipitato in una palude che si trova nei pressi della cittadina, l’aereo trasportava una sostanza velenosa che ha contaminato l’acqua che arriva a Ogden Marsh, chi beve quell’acqua inizia a manifestare squilibri mentali.


David, pur dovendo lottare contro le autorità locali che temono per i raccolti, riesce a chuidere l’acqua ma ormai è troppo tardi, arriva l’esercito e circonda l’area per evitare che il virus si diffonda ulteriormente.

Il caos inizia a dilagare, la maggior parte delle persone che si trovano all’interno dell’area circondata dai militari iniziano a manifestare un certo squilibrio, per chi non è ancora stato contagiato dal virus riuscire a sopravvivere sarà molto difficile..



Scheda del film
Regia: Breck Eisner
Sceneggiatura: Scott Kosar, Ray Wright
Attori: Timothy Oliphant, Radha Mitchell, Danielle Panabaker, Joe Anderson, Lisa K. Wyatt, Christie Lynn Smith, Preston Bailey, Larry Cedar, Brett Wagner, Joe Reegan, Brett Rickaby, John Aylward, Glenn Morshower, Gregory Sporleder
Fotografia: Maxime Alexandre
Montaggio: Billy Fox
Musiche: Mark Isham
Produzione: Overture Films, Penn Station
Distribuzione: Medusa
Paese: USA 2009
Genere: Fantascienza, Horror
Uscita Cinema: 23/04/2010

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>