“Prince of Persia” e “Scontro Tra Titani” DVD del mese

di Emanuele Zambon Commenta

L'home video del mese è all'insegna dell'avventura e del fantasy. Due titoli su tutti: "Prince of Persia" e "Scontro Tra Titani".

prince of scontro

Tra i dvd interessanti di questo mese segnaliamo “Scontro Tra Titani” e “Prince of Persia”. Due film in qualche modo speculari, vuoi perché in entrambi spicca per bellezza e bravura Gemma Arterton, vuoi perché in entrambi domina l’avventura e la leggenda.

Scontro Tra Titani” – Perseo, figlio di Zeus ma cresciuto tra gli umani, vede la propria famiglia sterminata dal dio Ade(il perfido Ralph Fiennes). Con l’aiuto del padre(Liam Neeson) il prode semidio guiderà un gruppo di valorosi guerrieri fino agli Inferi per sconfiggere il malefico.



Un remake, quello del regista Louis Leterrier, dell’omonimo film del 1981 con protagonista Laurence Olivier. La parte di Perseo viene affidata alla star del 2010, Sam Worthington, lanciato da “Terminator Salvation” e consacratosi con il kolossal “Avatar”. L’attore, spada e scudo in mano, dona muscolarità al film, ricalcando le orme del connazionale Russell Crowe ne “Il Gladiatore”. Il film di Leterrier però delude alla lunga. Non bastano i valori aggiunti di Liam Neeson nei panni di Zeus e di Ralph Fiennes in quelli di Ade. La sceneggiatura appare gracile, il 3d al cinema ha deluso e il film pecca di originalità. Si dovrebbe parlare di occasione sprecata e invece viene sbandierato ai quattro venti persino il sequel, che sarà diretto da Jonathan Liebesman.

Prince of Persia” – Dai videogame al Cinema il percorso di una celebre saga creata dalla Ubisoft nel 1989 che vede protagonista il principe Dastan(Jake Gyllenhaal) nella Persia del sesto secolo. A metà strada tra Indiana Jones e la “Mummia“, con una ambientazione da “Mille e una Notte”, il film vede protagonista l’ex Donnie Darko(e cowboy gay) Gyllenhaal, che si è sottoposto ad un training a base di parkour(acrobazie da strada), bungee jumping e palestra. Nel cast il premio Oscar Ben Kingsley.

Emanuele Zambon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>