Home Cinema 2010: “Alice in Wonderland” e “Amabili Resti”

di Emanuele Zambon Commenta

La rassegna dei titoli dvd più interessanti del 2010 prosegue con“Amabili Resti”, uno dei film più sottovalutati della passata stagione e il burtoniano “Alice in Wonderland”.

amabiliresti

La rassegna dei titoli dvd più interessanti del 2010 prosegue con due film diametralmente opposti sotto il profilo tematico, ma legati da un’affinità sottile che si riscontra nelle coloratissime sequenze ambientate in mondi paralleli.

Stiamo parlando di “Amabili Resti”, uno dei film più sottovalutati della passata stagione e del burtoniano “Alice in Wonderland”.



Dal best seller omonimo di Alice Sebold, Peter Jackson firma un film surreale e onirico con sequenze alla “Parnassus” inframmezzate da scene thrilling, in cui di speciale oltre agli effetti ci sono i sentimenti. Sullo sfondo infatti la triste vicenda dell’assassinio della 14enne Susie Salmon(Saoirse Ronan) ad opera del maniaco George Harvey, impersonato da un malvagio quanto Stanley Tucci, candidato al Golden Globe.

Dal dramma alla favola il nostro excursus prosegue con il disneyano “Alice in Wonderland”.

locandina-alice-wonderland

Nessuno meglio del visionario Tim Burton poteva dirigere questo film. Disney Picture e 3d come ciliegina sulla torta. Occhio al cast: Mia Wasikowska, la 19enne Alice, finisce nella tana di un coniglio, e viene spedita nel “mondo delle meraviglie” in cui era già stata da bambina. Ritrova, così, i suoi amici: il Cappellaio Matto (Johnny Depp), la Regina Bianca (Anne Hathaway) e l’immancabile compagna del regista Helena Bonham Carter nei panni della Regina di Cuori.

Emanuele Zambon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>