Gran Torino, il ritorno di Clint Eastwood

di Gianluca Bruno Commenta

Gran Torino, il nuovo capolavoro che segna il ritorno di Clint Eastwood nei panni di Walt, reduce di guerra che imparerà ad accetare...

Il poster locandina di Gran torino di Clint Eastwood

Dopo il successo di Million Dollar Baby che si era aggiudicato l’oscar come miglior film ecco ritornare Clint Eastwood in un film recitato e diretto da lui: Gran Torino.

Eastwood è Walt Kowalski, un reduce, dal carattere duro e crudo come la guerra, che si ritrova a dover convivere con un mondo in continua evoluzione.

Walt, meccanico in pensione passa le sue giornate facendo lavoretti nelle case e bevendo birra, non ha nessuno con cui confidarsi, tutti quelli che erano suoi vicini e amici ormai sono morti e sono stati rimpiazzati da immigranti del sud est.


Immigrati che Walt disprezza profondamente, tutto attorno a lui lo infastidisce e lo riempie di rabbia, l’unico suo desiderio è quello di passare serenamente il resto della sua vita.

Fino a quando una sera, la banda di teppisti del quartiere costringe il suo vicino di casa, un ragazzino di nome Thao a rubagli la sua macchina, una Gran Torino del ‘ 72 ancora in perfette condizioni.

Fotogramma del film Gran Torino di Clint Eastwood

Walt riesce a sventare il furto ed improvvisamente diventa l’eroe del quartiere, sopratutto per Thao e la sua famiglia che lo riempiranno di gentilezze.

Proprio questo comportamento farà capire a Walt molte cose della sua vita, molte emozioni represse e nascoste dal tempo della guerra, e pian piano si scoprirà più simile a quegli immigrati di quanto lui avrebbe mai creduto…

Immagine dal set di Gran Torino, il nuovo Film di Clint Eastwood

Eastwood firma un altro grande film, intenso e drammatico, uno spaccato di America crudele e vera.. assolutamente inperdibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>