Conan il Barbaro nuovo teaser trailer

di Elena Botta Commenta

Per tutti i fan di Conan il Barbaro, questa sarà la notizia che volevano sentire: Conan sta per tornare sul grande schermo in 3D per un reboot ricco di effetti speciali che sicuramente non avrà nulla da invidiare all'originale interpretato da Arnold Schwarzenegger

entertainment714g_6

Per tutti i fan di Conan il Barbaro, questa sarà la notizia che volevano sentire: Conan sta per tornare sul grande schermo in 3D per un reboot ricco di effetti speciali che sicuramente non avrà nulla da invidiare all’originale interpretato da Arnold Schwarzenegger.
Conan il Barbaro è un personaggio ideato dalla penna di Robert Ervin Howard, che esordisce sulla carta stampata nel 1932, sulla rivista pulp americana Weird Tales, con un racconto intitolato La fenice sulla Lama e che gli fa raggiungere velocemente la fama che con il personaggio Solomon Kane non è riuscito ad ottenere; la Marvell, qualche anno dopo, acquista i diritti del fumetto e si impossessa di una vera e propria gallina dalle uova d’oro (tanto che riesce a scalzare la concorrenza di Spider Man).



E così negli anni Settanta la Marvell esordisce con una serie di 275 numeri dedicata a Conan il Barbaro disegnato da Barry Windsor-Smith e che segnerà l’assoluta popolarità del personaggio.
Nel 1982 il regista John Milius dirige Conan the Barbarian e sceglie come interprete uno Schwarzenegger ancora sconosciuto raccontando così la storia del barbaro tramite le immagini di una pellicola; oggi, a distanza di quasi trent’anni esce il reboot, diretto da Marcus Nispel (che già ha diretto il rifacimento di Non Aprite Quella Porta) che vedrà nei panni di Conan, Jason Momoa che è affiancato da Ron Perlman, Stephen Lang, Rose McGowan e Rachel Nichols.
Di seguito pubblichiamo il teaser del film:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>