Piovono Polpette – Trama, Scheda, Trailer

di Stefania Russo Commenta

Piovono Polpette (titolo originale Cloudy with a Chance of Meatballs) è il nuovo film d'animazione 3D prodotto da Sony Pictures e che..

locandina

Piovono Polpette (titolo originale Cloudy with a Chance of Meatballs) è il nuovo film d’animazione 3D prodotto da Sony Pictures e che sarà in tutte le sale cinematografiche italiane a partire dal 13 gennaio.

Il cartone animato ha come protagonista uno scienziato che ha un unico desiderio, quello di inventare qualcosa di rivoluzionario in grado di cambiare il mondo. Dopo aver tentato di risolvere inutilmente problemi come la calvizia lo scienziato decide che il suo obiettivo è quello di risolvere il problema della fame nel mondo e lo farà in un modo del tutto insolito e originale.


Lo scienziato, infatti, decide di creare un marchingegno capace di far piovere cibo dal cielo ma, tuttavia, per riuscire a raggiungere il risulato desiderato lo scienziato combinerà un bel pò di pasticci che gli procureranno non pochi guai.

La Sony per promuovere il film ha fatto realizzare la polpetta più grande del mondo, con tanto ci dertificazione da parte del Guiness dei primati. La polpetta è stata realizzata in Messico dai cuochi del Ritz Carlton di Cancùn che su commissione della Sony hanno cucinato una polpetta commestibile del peso di 49,5 Kg che è stata poi mangiata da tutti coloro che hanno partecipato all’evento.

Scheda del film:
Regia: Phil Lord, Chris Miller (XIX)
Sceneggiatura: Phil Lord, Chris Miller (XIX)
Attori: Anna Faris, Andy Samberg, Bill Hader, Bruce Campbell, James Caan, Tracy Morgan, Mr. T
Musiche: Mark Mothersbaugh
Produzione: Sony Pictures Animation
Distribuzione: Sony Pictures Releasing Italia
Paese: USA 2009
Uscita Cinema: Prossimamente
Genere: Animazione, Commedia

Trailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>