Parto col folle, recensione

di Elena Botta Commenta

Il regista Todd Philips e l'attore Zach Galifianakis si ritrovano di nuovo fianco a fianco nel film che uscirà nelle sale italiane il prossimo 28 gennaio dal titolo Parto col folle, una commedia irriverente sulla falsa riga di Una Notte da Leoni

parto-col-folle

Il regista Todd Philips e l’attore Zach Galifianakis si ritrovano di nuovo fianco a fianco nel film che uscirà nelle sale italiane il prossimo 28 gennaio dal titolo Parto col folle, una commedia irriverente sulla falsa riga di Una Notte da Leoni.
Questa volta però al fianco di Galifianakis non ci sarà Bradley Cooper, ma Robert Downey Junior che si troverà alle prese con un pazzo scatenato.
La storia del film parla di un architetto che fa parte della lista di persone non gradite dalle compagnie aeree, Peter Highman (Downey Jr.) che si trova costretto a correre dalla moglie che si trova a migliaia di chilometri di distanza perchè sta per avere un bambino.



All’aeroporto di Atlanta si ritrova così ad implorare il personale di volo affinchè lo imbarchi su un aereo per Los Angeles e si sente rispondere “Hai mai visto Forrest Gump? Lui è riuscito a correre per tutto il Paese nonostante fosse completamente stupido!”; si ritrova costretto quindi ad accettare un passaggio da Ethan Tremblay (Galifianakis), un aspirante attore in viaggio per gli Stati Uniti assieme al suo inseparabile cagnolino Sonny.
Il personaggio si rivela abbastanza strano già dall’inizio del viaggio, quando Peter gli chiede il perchè stia viaggiando con l’urna contenenti le ceneri del padre e lui gli risponde secco “Perché è morto Peter!”.
Parto col Folle è un road movie sulla falsa riga di Una Notte da Leoni ed il personaggio di Ethan è molto simile ad Alan Garner, fratello della sorella del futuro sposo che si unisce alla banda di amici che vanno a Las Vegas all’addio al celibato di Doug.
Un personaggio del tutto spiazzante per la sua completa follia, che però sembra appartenergli come se fosse la perfetta normalità e Robert Downey Jr nella parte del povero malcapitato è davvero bravo.
Un film davvero spassoso che riserva delle scene al limite del demeziale ma molto divertenti, soprattutto per i dialoghi serrati e le freddure di Ethan.
Intanto che aspettiamo l’uscita di Una Notte da Leoni 2, godiamoci questa divertentissima commedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>