L’uomo nero – trama, scheda, trailer

di Stefania Russo Commenta

L'uomo nero è un film di Sergio Rubini che ha come protagonista Gabriele Rossetti, un uomo che torna nel suo paesino d'origine in Puglia per salutare sua padre morente..

locandina

L’uomo nero è un film di Sergio Rubini che ha come protagonista Gabriele Rossetti, un uomo che torna nel suo paesino d’origine in Puglia per salutare suo padre morente, Ernesto, che parlando con il figlio risveglia in lui alcuni ricordi d’infanzia che risalgono agli anni ’60 quando Gabriele è un bambino, suo padre è il capostazione della ferrovia locale e la mamma un’insegnante. Con loro vive anche zio Pinuccio, uno scapolo che è titolare di un’attività commerciale.

Il padre di Gabriele ha la passione per la pittura ma sembra essere un talento incompreso, non solo perchè avrebbe voluto fare il liceo artistico e suo padre non glielo permise ma anche perchè i suoi dipinti non ricevono l’approvazione di quelli che sono gli esperti del paese.


Per Gabriele, quindi, zio Pinuccio rappresenta una persona in grado di dargli conforto e capace di mostrargli un mondo diverso e più afafscinante rispetto a quello presentato da suo padre, senza contare le evasioni visionarie a cui Gabriele fa ricorso grazie ad una grandissima fantasia che gli permette di vedere anche ciò che agli altri rimane nascosto.

Quando però Gabriele torna in Puglia perchè suo padre sta morendo e dormirà di nuovo nella casa della sua infanzia scoprirà una verità fino ad allora inimmaginata che modificherà profondamente la prospettiva da cui ha sempre guardato suo padre.

Scheda del film
Regia: Sergio Rubini
Sceneggiatura: Carla Cavalluzzi, Domenico Starnone
Attori: Valeria Golino, Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Sergio Rubini, Anna Falchi, Fabrizio Gifuni, Maurizio Micheli, Vito Signorile, Mario Maranzana, Mariolina De Fano
Fotografia: Fabio Cianchetti
Montaggio: Esmeralda Calabria
Produzione: Donatella Botti
Distribuzione: 01 Distribution
Paese: Italia 2009
Uscita Cinema: 04/12/2009
Genere: Commedia

Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>