Il prossimo film di Steven Spielberg è un remake di Harvey

di Stefania Russo Commenta

Durante una recente intervista il regista Steven Spielberg ha comunicato che il suo prossimo film sarà Harvey, un adattamento cinematografico..

harvey spielberg

Durante una recente intervista il regista Steven Spielberg ha comunicato che il suo prossimo film sarà Harvey, un adattamento cinematografico dell’omonima produzione teatrale di Mary Chase che ha vinto un Pulitzer nel 1944 e ha conosciuto grande fama a Broadway, essendo stata rappresentata tra il 1944 e il 1949 per un ben 1.775.

Harvey racconta la storia di Elwood P. Dowd e della sua amicizia con un coniglio parlante e invisibile di un metro e novanta che solo lui riesce a vedere, un’amicizia del tutto insolita che influirà inevitabilmente sui membri della sua famiglia e del posto in cui abita.


Il film sarà co-prodotto dalla Twentieth Century Fox e dalla DreamWorks Studios per la regia di Steven Spielberg e la collaborazione di Elizabeth Gabler e Carla Hacken, i supervisori al progetto per la Fox 2000 che ha acquisito i diritti dell’opera originale nel 2008.


Non è la prima volta, tuttavia, che questa celebre rappresentazione cinematografica viene trasformata in un film. Già Nel 1950, infatti, la Universal ha provveduto a trasformarla in una brillante commedia diretta da Henry Koster e che vedeva come protagonisti James Stewart e Josephine Hull.

La nuova sceneggiatura è firmata dallo scrittore Jonathan Tropper. Al momento la nuova versione di Harvey è già in pre-produzione ed è subito scattata la ricerca per comporre il cast del film le cui riprese prenderanno inizieranno nel 2010.

Steven Spielberg ha affermato di essere molto felice di lavorare ancora una volta con il suo amico Tom Rothman (presidente della 20th Century Fox) che lo ha aiutato a realizzare Minority Report, e con Elizabeth e Carla, con la quali voleva collaborare da tempo.

Tom Rothman, invece, ha affermato: “Steven Spielberg è il più grande umanista del cinema e noi ci sentiamo onorati di poter collaborare con lui e con la DreamWorks“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>