Spartacus Blood and Sand, ci sarà la seconda stagione?

di Elena Botta Commenta

Che ne sarà del telefilm Spartacus Blood and Sand?

spartacus

Che ne sarà del telefilm Spartacus Blood and Sand? Questa serie tv americana incentrata sulle gesta di Spartaco, il gladiatore romano che si è ribellato contro la repubblica romana nel 73 a.C.,e narra le imprese nell’ arena di Capua alle dipendenze del dominus Bathiatus interpretato da John Hannah ( attore inglese protagonista di film come Sliding Doors, Quattro matrimoni e un funerale e La Mummia giusto per citarne alcuni ).
La prima serie è andata in onda sul canale privato Startz ed essendo ambientata nell’ antica Roma è impregnata di sesso e violenza e gli effetti visivi, così come il montaggio sono ispirati al film 300 di Frank Miller.



Il protagonista è Andy Whitfield ma i dirigenti della Starz devono ancora decidere se chiudere bottega o cambiare il cast in quanto Whitfield è malato di tumore e stanno ancora rimandando la registrazione della seconda serie composta da 13 episodi.
Il problema è che cambiare l’ attore protagonista vorrebbe dire far storcere il naso al pubblico ma Whitfield al momento non è in grado di sostenere un impegno di questo genere in quanto sotto cure mediche.
Il prequel però Spartacus: Gods of the Arena andrà in onda a gennaio del 2011 e intantro si aspetterà di aver notizie, si spera positive, sull’ attore per poter continuare la serie.
Intanto, per chi non l’ha visto, val la pena di visionare la prima serie in streaming perchè è uno dei telefilm più avvincenti e meglio riusciti degli ultimi anni, almeno per quanto riguarda gli effetti speciali.
Se vi è piaciuto 300 e Sin Sity questo non va sicuramente perso, l’unica cosa è che quando la serie finisce viene voglia di vedere come continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>