Kill the Referee, il film sulla vita degli arbitri stasera su Premiun Calcio

di Gianluca Bruno Commenta

Kill the Referee, il film sulla vita degli arbitri stasera su Premiun Calcio...

C_3_Europei2008_592_foto

Siamo abituati a vederli sempre al centro delle contestazioni sul fallo o sulfuorigioco ma ancora nessuno ci aveva mostrato il lato umano che stà dietro all’arbitro, come preannuncia di fare Kill the Referee, film documentario in onda questa sera (15 novembre) alle 21.00 su Premium Calcio.

Il film racconta minuto per minuto l’esperienza di alcuni importanti arbitri durante gli Europei 2008, la preparazione prima della partita, la paura di sbagliare, i dialoghi con gli assistenti e il dopo partita.


Il film diretto da Yves Hinant, vede come protagonisti alcuni tra i migliori fischietti internazionali tra cui il nostro Roberto Rosetti, Peter Fròjdfeldt (svezia), Massimo Busacca (Svizzera), Howard Webb ( Inghilterra ) Manuel Mejuto Gonzalez ( Spagna ).

Kill the Referee

Grazie a microricevitori si potranno ascoltare i dialoghi tra arbitro e collaboratori ma sopratutto tra arbitro e giocatori, assistendo cosi ai processi decisionali che portano alle decisioni di ammonire o fischiare quel determinato fallo o no.. vivendo il tutto da un punto di vista totalmente inedito.

Il titolo del film “Kill the referee” ( uccidi l’arbitro ) fa riferimento al caso di Howard Webb che durante la partita Austria-Polonia commise errori di giudizio talmente evidenti da scatenare verso di lui un’incredibile odio sportivo che negli anni successivi sfociò in minaccie ed intimidazioni e che rovinò in parte la sua vita.

L’ obiettivo dichiarato del film è proprio quello di riconcigliare i migliaia e migliaia di fan con gli arbitri, che nel calcio sono sicuramente la figura più discussa e contestata.

Roberto Rosetti alla presentazione del film a dichiarato:
L’aspetto più importante è l’umanità dell’arbitro, con tanto di valori e famiglie alle spalle. Un fattore umano che induce a sbagliare, anche se da loro si pretende che prendano sempre decisioni giuste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>