Che Dio ci aiuti 2, Luca Capuano entusiasta: “Mi sono divertito”

di Maris Matteucci Commenta

Che Dio ci aiuti 2, Luca Capuano entusiasta: "Mi sono divertito"

Luca Capuano è approdato nella seconda serie di Che Dio ci aiuti nel ruolo di Francesco Limbiati, dottore in carriera che farà innamorare Margherita (Miriam Dalmazio) dando vita ad una storia clandestina piuttosto interessante.

L’attore napoletano si racconta in una intervista rilasciata al settimanale Telepiù nella quale si dice entusiasta per aver interptetato per la prima volta un ruolo diverso dal solito in una commedia brillante.


Luca Capuano infatti aveva sempre interpretato ruolo differenti: “Ed invece adesso posso annoverare anche questo genere tra le mie esperienze“, racconta soddisfatto ad esperienza finita. L’attore, sul set di Che Dio ci aiuti 2, dice di essersi divertito moltissimo. E poi ha avuto l’opportunità di lavorare di nuovo al fianco di Elena Sofia Ricci che aveva già incontrato sul set di Amiche mie. Ma la fiction Che Dio ci aiuti 2 non sarà l’unico impegno professionale di Luca Capuano che a breve tornerà a lavorare anche sul set de Le tre rose di Eva, altra fiction di grande successo nella quale reciterà insieme a Roberto Farnesi ed Anna Safroncik.

L’attore napoletano anticipa qualcosa anche sul personaggio di Edoardo ne Le tre rose di Eva 2; e dice che il suo amore per Aurora (Anna Safroncik) diventerà nella seconda stagione ancora più morboso e avrà sviluppi pericolosi per la Taviani. Insomma per Luca Capuano è un 2013 iniziato nel migliore dei modi anche se l’attore ha ancora un sogno da coronare: quello di poter lavorare insieme alla moglie, la collega Carlotta Lo Greco, con la quale aveva già lavorato sul set della soap Centovetrine (ancora in onda su canale 5): “Ma le nostre storie in quell’occasione si erano incontrate appena“, dice Luca Capuano che poi aggiunge: “Sarebbe interessante vedere come sarebbe recitare al fianco di una persona che conosci molto bene”. Chissà allora che l’attore prima o poi non sarà accontentato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>