Anticipazioni settima puntata che Dio ci aiuti (domani 26 gennaio)

di Maris Matteucci Commenta

Domani sera su Rai Uno andrà in onda una nuova puntata di Che Dio ci aiuti, con Elena Sofia Ricci e Massimo Poggio

Torna domani sera su Rai Uno “Che Dio ci aiuti” con Elena Sofia Ricci, Massimo Poggio, Francesca Chillemi, Serena Rossi e Miriam Dalmazio.

L’ottimo successo riscosso dalla nuova fiction di casa Rai (che di fatto ha preso il posto di un’altra fiction di successo, Don Matteo) ha indotto gli autori a programmare anche una seconda stagione, le cui riprese cominceranno a maggio.


“Che Dio ci aiuti” è una fiction fresca e frizzante che fin dalle prime puntate ha riscosso il consenso dei telespettatori: la scorsa puntata ha ottenuto 6,720 mln di contatti e uno share del 22.92%, a dimostrazione che le avventure di suor Angela e della “sue” ragazze funzionano eccome.

Anche domani sera saranno due gli episodi in programma nei quali, ancora una volta, suor Angela (Elena Sofia Ricci) sarà impegnata in prima linea per aiutare Marco (Massimo Poggio) nei suoi casi da risolvere.

Nel primo episodio, intitolato “Il fantasma del palcoscenico“, Marco è chiamato ad investigare sulla misteriosa aggressione di un uomo, amministratore di un teatro. Mentre Azzurra decide di abbandonare gli studi perché realmente non motivata, Giulia scopre che il compleanno di suor Angela si sta avvicinando e cerca di organizzarle insieme alla figlioletta Cecilia e a Margherita una festicciola a sorpresa.

Nel secondo episodio di domani sera, “Verità ed altri impacci“, Marco, grazie a suor Angela, scoprirà tutta la verità sul suo passato. L’uomo è momentaneamente su una sedia a rotelle a causa di un incidente domestico e la suora lo accudirà cogliendo l’occasione per rivelargli alcune verità. Giulia nel frattempo decide di sposare Ruggero (Enrico Mutti)…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>