Milano Film Festival 15^ edizione

di Eliana Tagliabue Commenta

L’8 settembre 2010 si è tenuta a Palazzo Marino di Milano la conferenza stampa di apertura del Milano Film Festival, ormai giunto alla 15^ edizione...

Milano Film Festival 15^ edizione

L’8 settembre 2010 si è tenuta a Palazzo Marino di Milano la conferenza stampa di apertura del Milano Film Festival, ormai giunto alla 15^ edizione.

Durante l’evento si è innanzitutto ricordato come sia nata questa iniziativa, esattamente quindici anni fa, presso una chiesa sconsacrata: da lì nacque anche l’idea di ripetere la cosa ogni anno, iniziativa che, a giudicare dal successo riscosso finora, si è rivelata ottima.


In particolare ciò è stato dimostrato dalla grande affluenza di ospiti che concorrono ogni anno, sempre più numerosi man mano che si susseguono le edizioni.
Numerosi e diversi sono poi gli sponsor sostenitori del Festival, primo fra tutti Fastweb, rappresentato da Sergio Scalpelli, Direttore delle Relazioni Esterne ed Istituzionali.

Ma soprattutto grande sostenitore si è dimostrato essere, da sempre, il Comune di Milano, per il Settore Sport e Tempo Libero, responsabile anche di parte dei finanziamenti; Alan Rizzi, l’assessore che si occupa della questione, ha dichiarato che questa manifestazione consente a giovani di tutto il mondo di far conoscere le loro opere, e la città di Milano è più che onorata di fare da sfondo, coi suoi luoghi suggestivi, a questo crogiuolo di culture cinematografiche differenti.
E differenti sono anche i generi delle opere in concorso.

SAM_0022

Si parte innanzitutto dalla categoria dei lungometraggi, la cui giuria è composta da giovani registi già avvezzi al Film Festival, per via delle loro partecipazioni alle edizioni passate: dieci i film in gara, selezionati tra gli oltre ottocento pervenuti.
I titoli sono:

3 Backyards Eric Menelsohn
Armadillo Janus Metz
El vuelco del cangrejo Oscar Ruiz Navia
Fleurs du mal David Dusa
Jao nok Krajok Anocha Suwichakornponk
Mama Yelena e Nicolaij Renard
On the other side of life Stefanie Brockhaus e Andy Wolff
Petit Bèbè Jesus de Flandr Gust Van den Berghe
Robert Mitchum est mort Olivier Babinet e Fred Kihn
The wild Hunt Alexandre Franchi

Per quanto riguarda i cortometraggi, invece, parliamo di ben quarantanove film di ventitrè differenti paesi, selezionati fra più di tremila titoli.
La giuria è presieduta dalla casa di produzione Aardman Animations.
Ma non solo di novità si parla in questo festival.
Viene infatti proposta, come sempre, una retrospettiva dedicata ad un autore contemporaneo e, per quest’anno, la scelta è caduta sul regista Jim Jarmusch, del quale viene proposta l’intera filmografia, incluso il suo ultimo film: The limits of control, in anteprima italiana.
Un’altra importante sezione è quella denominata Colpe di Stato, arrivata alla sua sesta edizione.
In essa sono raccolti documentari provenienti da ogni parte del mondo, che narrano storie vere.
Anche MIR, la storica casa di produzione milanese, riveste un ruolo importante in questo Festival, proponendo una serata dedicata al tema della diversità, durante la quale verrà proiettata una copia restaurata del film Anima Mundi, di Godfrey Reggio.

Oltre a tutto questo ci saranno poi le cosiddette “sezioni storiche” del Festival, come ad esempio Soundoc, che dedica un tributo a Don Letts e documentari sulla musica che resiste; l’Immigration Day e Piacere, immigrato, giornate dedicate appunto al tema dello straniero e dell’immigrazione; e ancora FAI il tuo film, in collaborazione col gruppo FAI ed Intesa San Paolo; dulcis in fundo, per festeggiare questi quindici anni di successo, verrà inaugurata anche una nuova sezione: The Outsiders, dedicata a quelle anteprime nazionali che non rientrano in nessuna delle categorie precedenti.
Indubbiamente ce n’è quindi per tutti i gusti e per tutte le età, nell’arco di un periodo compreso tra il 10 ed il 19 settembre, sullo sfondo di alcuni tra i luoghi più suggestivi e conosciuti di Milano, vale a dire: il Teatro Strehler e Sagrato, il Teatro Studio, il Teatro Dal Verme, il Parco Sempione e l’Acquario Civico.

Un’autentica maratona dedicata agli appassionati di cinema, un meraviglioso ed affascinante “tour de force” tutto da gustare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>