Maria Grazia Cucinotta è la madrina della Mostra del Cinema di Venezia

di Stefania Russo Commenta

Dopo aver rivelato il programma della 66° Mostra del Cinema di Venezia, l'organizzazione della Biennale, presieduta da Paolo Baratta..

cucinotta

Dopo aver rivelato il programma della 66° Mostra del Cinema di Venezia, l’organizzazione della Biennale, presieduta da Paolo Baratta e dal direttore della Mostra del Cinema di Venezia Marco Müller, ha finalmente reso noto il nome della madrina di questa edizione.

La prescelta quest’anno è Maria Grazia Cucinotta che, tuttavia, non è la prima volta che viene scelta per questo ruolo. L’attrice, infatti, è già stata madrina della Mostra del Cinema di Venezia nel 1994 quando fu scelta dopo aver interpretato il film Il Postino di Michael Radford, in ricordo di Massimo Troisi.


La Cucinotta si è detta molto contenta di tornare ad essere la madrina di una manifestazione così importante che per lei 15 anni fa è stato un vero e proprio trampolino di lancio verso il mondo del cinema e dello spettacolo.


Maria Grazia Cucinotta, quindi, salirà sul palco del Palazzo del Cinema il 2 settembre, in occasione della cerimonia di apertura durante la quale verrà proiettato Baaria, il nuovo film di Giuseppe Tornatore, e il 12 settembre in occasione della cerimonia di chiusura, durante la quale verrà proiettato Chengdu, wo ai ni di Fruit Chan e Cui Jian e saranno annunciati i vincitori.

Dopo la Mostra del Cinema di Venezia Maria Grazia Cucinotta sarà sul grande schermo con due film che usciranno entrambi in autunno. Il primo è L’imbroglio nel lenzuolo, film ambientato in Sicilia e diretto da Alfonso Arau, mentre il secondo è Viola di mare di Donatella Maiorca. La Cucinotta, inoltre, ha appena finito di girare Hostias, commedia romantica con Geraldine Chaplin ambientata in Argentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>