Chi l’ha visto anticipazioni stasera 21 novembre

di Maris Matteucci Commenta

Una nuova puntata di Chi l'ha visto andrà in onda questa sera su Rai 3

Una nuova puntata di Chi l’ha visto andrà in onda questa sera su Rai 3. La conduttrice Federica Sciarelli, con l’aiuto di tutta la redazione, porterà alla luce ancora i casi di scomparsa e di cronaca nera irrisolti e che continuano a trovare spazio nelle pagine dei principali quotidiani.

Dopo essersene occupato anche la scorsa settimana, Chi l’ha visto torna sul ritrovamento dei cadaveri di Elisabetta Grande e Maria Belmonte, le due donne scomparse nel 2004 dalla provincia di Caserta. I cadaveri delle due donne sono stati ritrovati in una intercapedine del garage della casa nella quale abitavano.


Ma il mistero è ancora fitto intorno a questa tragedia: Domenico Belmonte, rispettivamente marito e padre delle due donne, è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona, duplice omicidio e occultamento di cadavere. Rimane incerta invece la posizione del primo marito di Maria, Salvatore Di Maiolo, che potrebbe essere anche stato coinvolto in questo omicidio: per il momento rimane indagato ma libero. Entrambi gli uomini non avevano mai dato l’impressione di essere particolarmente disperati per la scomparsa di Elisabetta e Maria arrivando perfino a sostenere che le due donne si fossero allontanate da casa volontariamente.

Il caso di Elisabetta Grande e Maria Belmonte sarà l’occasione anche per riflettere su un fatto atroce: dall’inizio del 2012, secondo Telefono Rosa, sono quasi un centinaio (98) le donne uccise barbaramente da mariti o compagni. Chi l’ha visto tornerà poi a fare il punto sui casi di Yara Gambirasio, Roberta Ragusa senza poi dimenticarsi di cercare informazioni e aiuti da casa per le persone scomparse in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>