Chi l’ha visto anticipazioni puntata stasera 13 marzo 2013: il caso di Patrizia Rognoni

di Maris Matteucci Commenta

Ecco le anticipazioni di Chi l'ha visto per la puntata di stasera

Secondo le anticipazioni di Chi l’ha visto per la puntata di stasera 13 marzo, sarà il caso di Patrizia Rognoni ad essere portato nuovamente alla ribalta da Federica Sciarelli e la redazione del programma di Rai 3 dedicato alle persone scomparse.

Per coloro che non avessero seguito il caso di Patrizia Rognoni riepiloghiamo i passaggi principali.


Patrizia Rognoni scompare da Varese a metà settembre del 2009. Il giorno dopo avere lasciato la figlia dal marito (era separata) di lei si perdono le tracce e l’allarme scatta perché il giorno seguente la donna non si presenta a riprendere la figlia all’uscita della scuola.

Le indagini cominciano ma Patrizia Rognoni non si trova. Gli inquirenti cominciano a scavare nella vita privata della donna e scoprono che frequenta un uomo esperto di psychetrofica e ne subisce particolarmente l’influenza. Ma in che modo potesse entrare l’uomo con la scomparsa della donna ancora non si è scoperto. Nella vita di Patrizia Rognoni, però, c’erano altre cose strane come ad esempio un conto corrente cointestato con l’amica ed una cassetta di sicurezza che contenevano diverse centinaia di migliaia di euro e che, poco prima della sparizione della donna, sono stati prosciugati. L’amica della Rognoni ha sempre negato tutto e le indagini sono tutt’ora in corso.

Il caso di scomparsa di Patrizia Rognoni, però, non sarà l’unico ad essere nuovamente approfondito da Chi l’ha visto che, come d’abitudine, punterà il suo occhio attento anche su Sarah Scazzi, Roberta Ragusa, Paola Landini e Barbara Corvi, tutti casi analizzati già anche nella scorsa puntata del programma. Il programma storico di Rai 3 (va in onda infatti dal lontano 1989) continua ad ottenere ottimi ascolti. La scorsa puntata del programma è stata seguita da 3.658.000 telespettatori per uno share del 13.4% e Federica Sciarelli continua a chiedersi perché la Rai non decide di promuovere il suo programma sulla rete ammiraglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>