Enrico Mentana, il GF vince anche su Berlusconi

di Francesco Di Cataldo Commenta

In tale occasione Mentana avrebbe preferito che il Grande Fratello di allora finisse qualche istante prima per poter mettere in onda una puntata..

Aggressione a Silvio Berlusconi

Molti di noi appassionati di TV sanno che Enrico Mentana ha avuto una discussione con i vertici di Mediaset che gli è poi costato il posto a Matrix per via della vicenda su Eluana Engrado.

In tale occasione Mentana avrebbe preferito che il Grande Fratello di allora finisse qualche istante prima per poter mettere in onda una puntata speciale di Matrix proprio sull’eutanasia di Eluana Engrado per la quale era sul piatto anche un disegno di legge da approvare in tutta fretta.



Era da tempo che Mentava accusava attriti con l’amministrazione Mediaset come scritto anche nel libro (che ho letto) Passionaccia. Il GF, contro il volere di Mentana, continuò senza problemi, ma qualche tempo dopo Mentana ha presentato la propria lettera di dimissioni subito accettate.

Domenica scorsa, come sappiamo, Berlusconi ha subito una violenta aggressione che gli è costato qualche giorno di ospedale. Come ogni lunedi sera c’è un appuntamento fisso con il Grande Fratello 10 e molti si aspettavano una puntata di Matrix speciale sull’aggressione che però non è avvenuta.

Il GF ha continuato senza nessuna interruzione e Matrix ha aspettato il martedi per spiegare l’accaduto e realizzare il dibattito con ospiti illustri. Ci auguriamo che Enrico Mentana sia contento di questa par condicio avvenuta. A questo punto si può dire che nemmeno una violenta aggressione a Silvio Berlusconi può fermare il GF.

Chissà se Enrico Mentana ha colto la decisione di non fermare il GF in maniera positiva o negativa. In effetti i più maliziosi potevano aspettarsi un rinvio del GF10 per dare spazio all’aggressione del premier considerato il padrone dell’emittente, eppure così non è avvenuto. Cosa ne pensa adesso Mentana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>