C’è posta per te 2014, le prime anticipazioni sul sabato di Maria De Filippi

di Mario Commenta

Anche nel 20134 tornerà "C'è posta per te" e Mediaset non ha badato a spese per questa nuova edizione.

maria-de-filippi-ce-posta-per-te

Ci sono programmi televisivi che vengono lanciati con tantissima enfasi ma che durano il tempo di una stagione televisiva e altri che, invece, non si pensa neanche alla possibilità di toglierli dal palinsesto. I casi più eclatanti sono i programmi ideati e condotti da Maria De Filippi che, nonostante gli anni che passano e le tante critiche, sono sempre i campioni degli ascolti.

Questo per dire che anche nel 2014 rivedremo Maria De Filippi alle prese con il suo programma di punta del sabato sera, “C’è posta per te”, che inizierà a partire dal prossimo gennaio.

Maria De Filippi e la Mediaset puntano molto su questo programma che si sostituirà ad “Italia’s got talent”, altro people show di grandissimo successo che vede ancora la De Filippi protagonista insieme a Rudy Zerbi e Gerry Scotti.

Come per le scorse edizioni, “C’è posta per te” non ha avuto alcuna limitazione di budget. A Mediaset si affidano a Maria De Filippi e alle sue intuizioni e la lasciano spendere, tanto che anche per la prossima edizione di “C’è posta per te” ci sarà una lunga e nutrita parata di star nazionali ed internazionali.

Sicuramente, come ha dichiarato Maria De Filippi nell’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni” ci saranno molti dei suoi amici vip: Gabriel Garko, Sabrina Ferilli, Luciana Littizzetto, Francesco Totti e Ilary Blasi e le sue pupille Alessandra Amoroso ed Emma Marrone.

Da oltre confine si attende l’arrivo di Patrick Dempsey, il dottor Stranamore di Grey’s Anatomy, Charlize Theron e Orlando Bloom, con il quale Maria De Filippi è ancora in trattative.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>