Linday Lohan vuole aprire un centro di riabilitazione

di Elena Botta Commenta

Lindsay Lohan continua ad entrare ed uscire dalle cliniche di disintossicazione e, secondo quanto ha dichiarato la madre, pare che voglia fondare un centro per aiutare chi combatte contro le sue stesse dipendenze

lin lohan

Lindsay Lohan continua ad entrare ed uscire dalle cliniche di disintossicazione, per via delle sue dipendenze da droga e alcol e secondo quanto ha dichiarato la madre, pare che voglia fondare un centro per aiutare chi combatte contro le sue stesse dipendenze.
Negli ultimi tre anni la stampa di gossip ha scritto fiumi di parole sui suoi vari ricoveri nelle cliniche di riabilitazione, l’ultimo dei quali risalente allo scorso mese, quando un giudice gliel ha ordinato dopo averla beccata postiva, per l’ennesima volta, al test antidroga.
E sembra che questa lunga collezione di brutte esperienze l’abbiano convinta a cambiare, mettendo a frutto ciò che ha imparato, fondando un centro tutto suo per aiutare gli altri.



Per ora però è ricoverata presso un centro del sud della California fino a gennaio, nel Betty Ford Center, famoso per aver ospitato molte celebrità facenti parte dello showbiz americano.
Il sistema si avvale di sistemi semplici, basati sul lavoro di gruppo e sull’introspezione, ma che sembra stiano dando ottimi risultati, secondo la mamma dell’attrice Dina Lohan che ha dichiarato alla stampa che Lindsay abbia finalmente ammesso di avere un serio problema di dipendenza.
Ora l’ attrice dice di sentirsi rinata grazie all’aiuto psicologico ricevuto e che questo l’abbia ispirata a a voler contribuire a sua volta, forse per un senso di gratitudine verso i medici che la stanno curando.
La madre ha dichiarato che Lindsay sembra davvero entusiasta del progetto e che sia determinata a realizzarlo, spernando che finalmente possa riprendere in mano la sua vita e la sua carriera una volta per tutte.
Staremo a vedere se non sarà lei stessa paziente del suo centro ma che davvero abbia deciso di dare una svolta alla sua esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>