Bart Dossena (Marco Rossetti) Ris Roma 3: il mio personaggio cambierà

di Maris Matteucci Commenta

Bart Dossena (Marco Rossetti) Ris Roma 3 si rfacconta: "Il mio personaggio cambierà"...

E’ sicuramente il personaggio del momento in Ris Roma 3, la fiction di cui è protagonista praticamente da sempre. Stiamo parlando di Marco Rossetti alias Bart Dossena che due puntate fa, in occasione di una delle attesissime puntate di Ris Roma, ha rischiato di perdere la vita in un confronto all’ultimo sangue con il Lupo.

Un colpo in testa sul finire della puntata che ha tenuto in sospeso tutti gli affezionati della fiction di canale 5 che per una lunga settimana hanno pensato che Bart Dossena fosse morto, ucciso dal Lupo.


Ed invece Bart Dossena non è morto, per la gioia di tutti gli spettatori che si sono affezionati al personaggio interpretato da Marco Rossetti. L’attore romano è stato intervistato in esclusiva da ilsussidiario.net e ha rilasciato alcune anticipazioni sulla fiction di canale 5 che sta entrando sempre più nel vivo (questa sera su canale 5 andrà in onda un’altra attesissima puntata).

MARCO ROSSETTI – BART DOSSENA, LE FOTO PIU’ BELLE DI RIS ROMA 3

Marco Rossetti dice che il personaggio di Bart Dossena subirà notevoli cambiamenti: dopo aver visto la morte in faccia, Bart deciderà addirittura di lasciare l’Arma dei Carabinieri perché stanco di dover mettere a repentaglio la sua vita – e quella delle persone che gli stanno intorno – per correre dietro ai criminali. E la storia con Eleonora Ravelli come andrà a finire? La ragazza lo ha lasciato perché lo accusa di non aver saputo proteggere la sorella Giordana, uccisa in carcere dai componenti della Banda del Lupo.

Marco Rossetti non si pronuncia, per non rovinare la sorpresa ai telespettatori.
Che dunque non dovranno fare altro che aspettare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>