Addio al Premio Nobel Dario Fo

di Mario Commenta

Se n’è andato questa mattina, a 90 anni, Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura nel 1997. Attore, drammaturgo, regista e scrittore, Fo è stato davvero un artista eclettico che di certo, per questo, lascerà un vuoto difficilmente colmabile nell’arte e nello spettacolo italiano.

dario-fo-5

La sua opera più celebre è “Mistero Buffo”: uno spettacolo portato in scena per la prima volta nel 1969 e nel quale Fo recitava in grammelot, ovvero un linguaggio teatrale che si rifà alle improvvisazioni giullaresche, costituito da suoni che tentano di imitare un qualche idioma reale con intenti parodici.

La sua ultima fatica letteraria, presentata da lui stesso a Milano il 20 settembre scorso, s’intitola “Darwin ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?” con tavole illustrate dello stesso Fo.

Aveva condiviso la vita artistica e privata con Franca Rame, scomparsa nel 2013. In tanti, fra artisti, intellettuali o politici, ricordano Fo sui social network.

 

La cerimonia pubblica si svolgerà sabato alle 15 in piazza Duomo, mentre la camera ardente sarà allestita venerdì 14 ottobre al Piccolo Teatro Strehler di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>