Oceani 3D in Italia dal 30 aprile 2010

di Redazione Commenta

Per la sua realizzazione sono stati impiegati sette anni di riprese, 400 operatori e più di 60 location in tutto il mondo per un totale di 11 milioni di euro e circa 1500 ore di riprese..

Oceani 3D

Arriverà il 30 aprile Oceani 3D e sarà doppiato da Aldo, Giovanni e Giacomo. Si tratta della più grande avventura subacquea mai realizzata prima. Il documentario è stato prodotto da Jean-Michel Costeau, figlio del celebre Jacques-Yves, e in Italia e’ stato distribuito in 200 copie da Eagle Picture.

Per la sua realizzazione sono stati impiegati sette anni di riprese, 400 operatori e più di 60 location in tutto il mondo per un totale di 11 milioni di euro e circa 1500 ore di riprese. Per gli effetti 3D si è fatto ricorso ad una tecnologia ad hoc.



Il testo originale è stato rivisitato da Pino Insegno mentre la scelta dei tre attori per rendere il documentario più accattivante per un pubblico di bambini ha suscitato diverse polemiche in Italia.

Nelle versioni distribuite negli altri Paesi l’unica voce fuori campo ha una valenza descrittiva tipica del documentario, in Italia Aldo, Giovanni e Giacomo rappresentano una sorta di film nel film. “Non credo che il nostro intervento possa sembrare invadente – si difende Giacomo Poretti – anzi credo che le battute e i commenti possano evitare che nel film ci siano momenti di noia. Questa e’ un’operazione fatta soprattutto per i bambini“.

Jean-Michel Cousteau, esploratore e ambientalista, da oltre 40 anni è impegnato a diffondere l’amore per il mare e il documentario ha una seppur blanda valenza di denuncia del rischio di estinzione che corrono alcune specie vulnerabili.

Ramona Galletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>