Revival western in arrivo: da “Jonah Hex” a “True Grit” dei fratelli Coen

di Emanuele Zambon Commenta

Manca poco all'uscita di "Jonah Hex", il cinecomic western che vede protagonista lo sfregiato Josh Brolin e la sensuale Megan Fox.

cowboys

Si parla di western e subito viene in mente Clint Eastwood con poncho e sigaro diretto dal maestro Sergio Leone, oppure il granitico John Wayne e quella sua andatura basculante.

Negli ultimi anni il western ha vissuto una fase di stallo se non addirittura di declino. Tra le poche eccezioni troviamo “Quel treno per Yuma” con l’ottima coppia Russell Crowe/Cristian Bale e “L’assassinio di Jesse James…” con un intenso Brad Pitt e la rivelazione Casey Affleck.



Quest’anno il trend verrà sicuramente rovesciato. Sono in arrivo tre film che stravolgeranno i canoni del western classico e che tenteranno di donare nuova linfa vitale a questo genere impolverato.

Si parte dal fumettone “Jonah Hex” in cui il protagonista Josh Brolin interpreta un cacciatore di taglie cinico e violento con metà del volto sfigurato, ai tempi del selvaggio West. Il bounty killer dovrà vedersela contro il malvagio Turnball (John Malkovich) che intende risvegliare un esercito di non morti attraverso rituali occulti. In aiuto del protagonista giungerà la sexy prostituta Leila(Megan Fox), che tra una giarrettiera e una pistola farà perdere la testa anche al pubblico di sesso maschile.

Il western segnerà il ritorno invece di Daniel Craig, impegnato in “Cowboys and Aliens”. A metà tra “Lo straniero senza nome” e “MIB”, il film diretto da Jon Favreau vedrà l’ex 007 al servizio non di sua maestà ma di un nutrito gruppo di cowboy, indiani e donne dal grilletto facile, tutti uniti contro il colonnello Dolarhyde(Harrison Ford) che governa la città di Absolution. Non bastasse, il rude Craig dovrà affrontare anche gli alieni.

Ed infine ecco il ritorno dei fratelli Coen con “True Grit”, remake de “Il Grinta”. A Jeff Bridges la parte che fu di John Wayne.
3 titoli per il rilancio del western, in attesa che Quentin Tarantino dica la sua in materia…

Emanuele Zambon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>