Anticipazioni Quarto Grado puntata 2 dicembre 2011

di Maris Matteucci Commenta

Salvo Sottile tornerà stasera su rete 4 per presentare una nuova puntata di Quarto Grado, il programma dedicato ai più tristemente noti casi di cronaca nera italiana

Salvo Sottile tornerà stasera su rete 4 per presentare una nuova puntata di Quarto Grado, il programma dedicato ai più tristemente noti casi di cronaca nera italiana.

Stasera la trasmissione di rete 4 tornerà a trattare quelli di Melania Rea e Chiara Poggi, anche e soprattutto alla luce degli ultimi accadimenti.


Proprio in questa settimana Salvatore Parolisi, in carcere con l’accusa di avere ucciso la moglie Melania, si è visto respingere dal Tribunale la richiesta di scarcerazione alla quale avevano lavorato i suoi avvocati. Il caporalmaggiore napoletano dunque rimane in galera ma oggi sarà un giorno comunque importantissimo per lui: il Tribunale si esprimerà infatti sull’affidamento della figlioletta Vittoria che momentaneamente, da quando Melania Rea è morta, sta con i genitori della donna. I nonni paterni però hanno fatto richiesta di affidamento dunque oggi si conoscerà il destino della piccola.

Il destino di Alberto Stasi, invece, si conoscerà il 6 dicembre quando la Corte di Assise d’appello di Milano si esprimerà sulla richiesta avanzata dal sostituto procuratore Laura Barbaini che per l’allora fidanzato di Chiara Poggi ha chiesto 30 anni di carcere.

Ma non saranno soltanto questi i casi dei quali si occuperà Quarto Grado: perché Salvo Sottile tornerà anche sulla morte di Sergio Isidori, il bambino scomparso ormai molti anni fa (era il 1979) durante un corteo funebre a Macerata. Grazie anche al programma di rete 4 il caso è stato riaperto e stasera si cercherà di fare il punto della situazione.

E ancora verrà affrontato il caso di Angelo Stazzi, il cosiddetto infermiere killer accusato di avere ucciso almeno 7 pazienti, tutti anziani: l’uomo iniettava loro quantità di insulina di 50 volte superiore alla quantità richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>