Anticipazioni Chi l’ha visto puntata 16 novembre 2011

di Maris Matteucci Commenta

Le storie di Elisa Claps e Melania Rea saranno al centro della puntata di stasera di Chi l'ha visto

Nuovo appuntamento stasera con Chi l’ha visto, la trasmissione di Rai 3 condotta dalla giornalista Federica Sciarelli che anche quest’anno si conferma tra i programmi più seguiti dal pubblico.

Ancora una volta il programma dedicato alle persone scomparse si protrarrà fino alla mezzanotte per dare spazio anche ai casi di scomparsa del passato che la conduttrice, insieme a tutta la redazione, cerca con forza di fare riaprire.


In studio, ospite della Sciarelli, ci sarà stasera Gennaro Rea, il padre di Melania, ritrovata morta lo scorso 20 aprile in un bosco del teamano. In carcere con l’accusa di avere ucciso la donna c’è il marito Salvatore Parolisi. La famiglia di Melania, dopo un primo momento nel quale ha difeso il caporalmaggiore napoletano, è passata dall’altra parte: adesso il padre di Melania e il fratello Michele si augurano che la richiesta di scarcerazione avanzata dai Legali dell’uomo venga respinta dal Tribunale.

Ma la morte di Melania Rea non sarà l’unica sulla quale la conduttrice di Chi l’ha visto tornerà sopra. Si parlerà nuovamente anche della morte di Elisa Claps per la quale Daniele Restivo è stato condannato a trent’anni di carcere. Ascolteremo le parole della madre di Elisa, Filomena, che lancia accuse pesanti verso un prete che, a detta sua, “ha la coscienza più sporca della toga che indossa“.

Il caso del passato analizzato dalla trasmissione sarà quello di Valerio Verbano, uno studente ucciso a Roma il 22 febbraio del 1980 da tre uomini incappucciati. Perché il ragazzo è stato ammazzato? Chi lo voleva morto? Federica Sciarelli ascolterà le parole della madre del ragazzo che ancora non si è rassegnata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>