Antonino racconta le sue impressioni dopo la prima puntata di Amici

di Maris Matteucci Commenta

Antonino racconta a Vanity Fair le sue emozioni dopo la prima puntata del serale di Amici...

La prima puntata del serale di Amici è andata in onda sabato sera e la partenza è stata subito di quelle con il botto: 4.820.000 telespettatori e uno share pari al 23%.

Tra i Big in gara ecco Antonino, vincitore del talent show targato Mediaset nel lontano 2005. Due esibizioni giudicate buone dalla giuria tecnica che ha deciso di spedire il cantante foggiano alla seconda puntata.


Antonino è consapevole della ottima vetrina che può rappresentare per lui il serale di Amici, soprattutto adesso che il suo nuovo album “Libera quest’anima” è stato lanciato. Ma rimane comunque con i piedi per terra, ben consapevole che davanti a lui ci sono cantanti ben più noti e popolari. Tre nomi su tutti: Emma Marrone, Marco Carta e Alessandra Amoroso.

In una imtervista riportata dal sito Vanity Fair, Antonino sottolinea che per lui è stata già una grande soddisfazione riuscire a qualificarsi per la seconda puntata del serale di Amici perché è chiaro che ci sono altre vecchie glorie che possono sicuramente contare su un numero di fans decisamente più alto.

Il cantante ricorda l’anno della sua vittoria, in una edizione decisamente diversa da quelle che si sono poi succedute di volta in volta: ai “suoi tempi” bisognava eccellere in tutte le categorie – che allora erano danza, canto e recitazione – e non solo in quella di appartenenza. “E poi c’erano grandi pregiudizi nei nostri confronti, non come adesso” – spiega il cantante a Vanity Fair. E il riferimento è al fatto che oggi ai ragazzi usciti dai talent vengono date possibilità maggiori, vedi Valerio Scanu, Marco Carta ed Emma Marrone, tutti vittoriosi al Festival di Sanremo.

Per Antonino comunque va benissimo così: il cantante è deciso a sfruttare al massimo l’opportunità datagli da Maria De Filippi e spera di poter rimanere a fare parte del serale il più a lungo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>